Nuova vita a 198 alloggi di Comune e Atc con il fondo complementare del Pnrr

Un contributo di 7,4 milioni che si somma ai 38,5 già ottenuti. Nel finanziamento è previsto anche un intervento ad Arona

Come anticipato qualche giorno fa, il comune di Novara ha ricevuto 65 milioni di euro dal Pnrr da destinare all’edilizia popolare: 38,5 milioni di euro, provenienti dal Programma innovativo per la qualità dell’abitare (Pinqua), serviranno per la realizzazione di un nuovo quartiere all’ex Campo Ta; 20 milioni per l’abbattimento delle palazzine di via Bonola, via Pianca e via della Riotta e la successiva ricostruzione oltre alla ristrutturazione di Cascina Cascinetta per farne alloggi popolari, servizi e verde, una nuova mobilità e un Centro per le famiglie. (leggi qui l’articolo)

Altri 7,4 milioni sono arrivati dal fondo complementare del Pnrr che serviranno a ristrutturare 198 alloggi. In particolare verranno rimessi a posto gli stabili di proprietà di Atc in via San Bernardino ai numeri civici 14-A, 14-C, 14-D, E per un totale di 32 appartamenti e un importo di q milione e 600 mila euro; altri interventi sono stati approvati in via Caviggioli, ai numeri civici 26, 26/, 26/B, 26/C e 26/D. In questo caso, la spesa prevista per riqualificare 56 alloggi è di circa 1 milione e 774 mila euro. Un altro milione e 900 mila euro sarà investito in via Poletti ai civici 50, 52, 54 e 58, 60, 62 per un totale di 64 alloggi. 

Per quanto riguarda gli stabili comunali, verranno riqualificati quelli di via Perrone, via Passalacqua e corso Cavour, per un importo di 1 milione e 960 mila euro 46 alloggi.

«Una cifra enorme che ci permetterà di sistemare tutto il patrimonio edilizio popolare da qui ai prossimi anni – aveva commentato il sindaco Alessandro Canelli a La voce lo scorso 4 gennaio -. Ora, però, dobbiamo correre perchè, trattandosi di fondi del Pnrr, è necessario terminare i lavori entro il 2026. È possibile che nei prossimi anni venga consentita una proroga, ma per il momento dobbiamo lavorare come se non ci fosse».

«Si tratta di un finanziamento fondamentale per dare quell’impulso decisivo all’edilizia residenziale pubblica – ha dichiarato l’assessore regionale al Welfare, con delega alla Casa, Chiara Caucino -. Ringrazio il comune di Novara, sempre attento e pronto a cogliere occasioni importanti come queste, e Atc Piemonte Nord per la preziosa collaborazione dimostrata, che si tradurrà nella riqualificazione di quasi 200 alloggi, rendendoli sempre più confortevoli e adatti alle necessità degli assegnatari. La casa, per noi, è un diritto inalienabile e siamo convinti che solo con una collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti si possa arrivare a garantirlo davvero a chi ne ha bisogno e soprattutto diritto».

Nel finanziamento del Pnrr è previsto anche un intervento in provincia, ad Arona, dove verrà riqualificato lo stabile di vicolo del Mulino, di proprietà comunale. I lavori interesseranno 7 alloggi per una spesa di 126 mila euro.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL