Il capo della Digos lascia Novara per Milano. Il saluto della Questura

Il Commissario Capo Marco Somenzi, classe 1987, milanese, dirigente della Digos della Questura di Novara lascia la città per la Questura di Milano dopo tre anni e mezzo di permanenza in città.

Sposato e padre di 3 figli, Somenzi, si è laureato in giurisprudenza nel 2011 presso l’Università degli Studi di Milano. Diventato avvocato, dopo aver lavorato in un ufficio legale milanese ed aver parallelamente insegnato in un Istituto Superiore, ha frequentato, dal 2016, il corso biennale presso la Scuola Superiore di Polizia di Roma, dove ha anche conseguito il Master di II Livello in Diritto, Organizzazione e Gestione della Sicurezza presso l’Università La Sapienza di Roma. Prima di dirigere, per tre anni e mezzo, la Digos di Novara, ha diretto per un anno e mezzo la Digos della Questura di Vercelli.

Abile mediatore, è stato un punto di riferimento per la Questura, per le Istituzioni e per i numerosi servizi di ordine pubblico che hanno caratterizzato gli ultimi tre anni questa provincia: dalle competizioni sportive alle manifestazioni sindacali, dai presidi politici ai movimenti Novax o animalisti.

Il questore Alessandra Faranda Cordella, tutti i funzionari e la Questura tutta esprimono «un ringraziamento sincero per il lavoro svolto in questi anni, augurando a Somenzi una fruttuosa continuazione professionale e di vita a Milano».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni