La curva Nord del “Piola” sarà intitolata a Nini Udovicich

La decisione è stata presa questa mattina dalla giunta comunale. Il sindaco Canelli e l'assessore De Grandis: «Il giocatore è stato una figura di riferimento centrale nel mondo dello sport cittadino. Coinvolti nella decisione la società, i tifosi e l'associazione Venezia Giulia e Dalmazia»

La curva Nord dello stadio comunale “Silvio Piola” sarà intitolata a Giovanni “Nini” Udovicich. Lo ha deciso questa mattina la giunta del Comune di Novara approvando la relativa delibera. Una decisione originata da una prima spontanea richiesta da parte degli stessi tifosi già all’indomani della scomparsa dell’ex calciatore, avvenuta nel settembre di due anni fa. Un giusto riconoscimento per chi, sportivamente parlando, aveva legato tutta la sua carriera alla maglia azzurra, disputando con essa qualcosa come 516 partite tra il 1958 e il 1976, contribuendo a due promozioni dalla serie C alla B al termine delle stagioni 1964-’65 e 1969-’70.


«Il Nini è stato una figura di riferimento centrale nel mondo dello sport novarese – ha spiegato il sindaco Alessandro Canelli – Una personalità che ha segnato la storia e in cui la collettività si è riconosciuta e continua a riconoscersi. Tant’è che ancora oggi negli stadi degli avversari, ad identificazione della nostra squadra, i tifosi sventolano la bandiera che riporta la sua immagine». Per il primo cittadino, «dedicargli la curva del “Piola” significa ricordare non solo un grande giocatore, ma anche un calciatore dei vecchi tempi, rimasto fedele alla maglia azzurra per tutto il suo percorso».


«L’intitolazione della curva – ha aggiunto l’assessore allo Sport Ivan De Grandis – è stata concordata sia con la società Novara Football Club che con i tifosi che hanno con forza sostenuto la proposta. Abbiamo coinvolto anche l’associazione nazionale Venezia Giulia Dalmazia degli Esuli, poiché Nini, profugo di Fiume stabilitosi a Novara con la sua famiglia nel 1946, è anche il simbolo di tutti coloro che, esuli in patria, giunsero a Novara integrandosi perfettamente con il tessuto sociale e sportivo, in questo caso, della città, ma soprattutto contribuendo in prima persona allo sviluppo del territorio. Un grande calciatore, ma anche un grande uomo che vogliamo ricordare con questa intitolazione».

Oltre alla targa, in curva verrà appeso uno striscione in pvc di 28 metri sempre dedicato alla figura del “Nini”. Parallelamente, la statua del “Nini”, composta con materiale completamente riciclabile da Cosimo Bertone, su indicazione di Assa, sarà posizionata definitivamente presso l’ingresso delle tribune dello stadio.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL