La Cupola si tinge dei colori ucraini. Canelli: «A dispozione della comunità colpita»

Dallo scoppio della guerra, tutte le sere la Cupola di San Gaudenzio viene illuminata con i colori della bandiera ucraina in segno di solidarietà verso la popolazione colpita.

«Ho parlato con don Yuriy Ivanyuta, referente della comunità ucraina – spiega il sindaco Alessandro Canelli – e ho dato la disponibilità di tutta l’amministrazione a raccogliere ciò che è necessario per dare una mano con azioni concrete. Quello che sta accadendo è da condannare soprattutto in situazioni come questa in cui c’erano spazi per poter dialogare e mediare. Questa è una sconfitta per tutti».

Leggi anche

Don Yuriy: «Guerra non è solo bombardamenti, ma anche un parente che non risponde al telefono da ore»

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL