Funivia, vertice al Palacongressi di Stresa. Il comandante dei Carabinieri: «Prematuro fare ipotesi»

Nella mattinata di oggi, lunedì 24 maggio,  è in programma un vertice al Palacongressi di Stresa tra il ministro delle Infrastrutture Enrico Giovannini e il capo del Dipartimento nazionale della Protezione Civile Fabrizio Curcio. Saranno presenti il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il vicepresidente e assessore alla Montagna Fabio Carosso e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti e alla Protezione Civile Marco Gabusi, il sindaco di Stresa Marcella Severino e il Prefetto di Verbania Angelo Sidoti.

«È prematuro fare qualsiasi ipotesi – ha detto il comandante dei Carabinieri di Verbania, il colonnello Alberto Cicognani ai microfoni di Skytg24 -. È stato verificato che la fune si è rotta ed è il motivo per cui la cabina è precipitata. Ci sarà bisogno di personale specializzato e consulenti nominati dalla Procura per capire se e cosa non abbia funzionato. È stato aperto un fascicolo per omicidio colposo plurimo e lesioni colpose per consentire lo svolgimento delle indagini. La giornata di ieri è stata molto difficile: per fortuna situazioni come queste capitano di rado».

Intanto restano ancora molto gravi ma stabili le condizioni di Eitan Moshe Biran, il bambino di 5 anni di origini israeliane, unico sopravvissuto nella tragedia, ricoverato al Regina Margherita di Torino con un trauma cranico, uno toraco-addominale e la frattura di entrambe le gambe. Nell’incidente ha perso la vita tutta la sua famiglia.


Leggi anche

Si sgancia la cabina della funivia sul Mottarone: 14 vittime tra cui 2 bambini di 2 e 6 anni

Tragedia sul Mottarone, cade la funivia. I nomi delle vittime. Ci sono 5 israeliani tra cui un bambino di 2 anni

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: