Tragedia sul Mottarone, cade la funivia. I nomi delle vittime. Ci sono 5 israeliani tra cui un bambino di 2 anni

Si sgancia la cabina della funivia sul Mottarone. Le vittime salgono a 14. È morto anche il bambino di 6 anni che era stato ricoverato al Regina Margherita di Torino. Al momento l’unico sopravvissuto è il bambino israeliano di 5 anni, fratellino di quello di 2 anni deceduto sul colpo. Ricoverato al Regina Margherita, è stato sottoposto a intervento chirurgico.

Resi noti i nomi delle 14 vittime. Intere famiglie distrutte nella tragedia: 5 persone di origini israeliane residenti a Pavia: i genitori con il figlio di 2 anni e i due nonni. E poi mamma, papà e il bambino di 6 anni deceduto nel tardo pomeriggio in ospedale; una coppia di Cosenza e una di Varese. Un’altra coppia di Piacenza in vacanza sul lago Maggiore per festeggiare il compleanno di lei.

Tal Peleg, nato in Israele, classe 1994 e residente a Pavia

Amit Biran, nato in Israele, classe 1991, residente a Pavia

Tom Biran, nato a Pavia il 16 marzo 2019 e residente a Pavia

Konisky Barbara Cohen, nata in Israele nel 1950

Itshak Cohen, nato in Israele nel 1938

Mohammadreza Shahaisavandi, nato in Iran nel 1988, residente a Diamante in provincia di Cosenza

Serena Cosentino, nata a Belvedere Marittimo (provincia Cosenza) nel 1994 e residente a Diamante (Cosenza)

Silvia Malnati, nata e residente a Varese, classe 1994,

Alessandro Merlo, nato e residente a Varese, classe 1992

Vittorio Zorloni, nato a Seregno, classe 1966, residente a Vedano Olona (Varese)

Mattia Zorloni, nato nel 2015, di Vedano Olona

Elisabetta Persanini, di Vedano Olona

Angelo Vito Gasparro, nato a Bari il 24 aprile 1976, residente a Castel San Giovanni (Piacenza)

Roberta Pistolato, nata a Bari, classe 1981, residente a Castel San Giovanni (Piacenza)


Leggi anche

Si sgancia la cabina della funivia sul Mottarone: 14 vittime tra cui 2 bambini di 2 e 6 anni

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: