Eurotrend: niente tredicesima per Natale, aperto lo stato d’agitazione. Rischio sciopero dopo le feste

Del Vecchio, Fp Cgil: «Nessuna garanzia da parte della cooperativa sui tempi di pagamento. Se non avverrà entro fine anno, alla riapertura delle scuole proclameremo lo sciopero». La vicenda tocca fra i 120 e i 150 operatori che si occupano dei diversamente abili nelle scuole comunali di Novara

Eurotrend: niente tredicesima per Natale, aperto lo stato d’agitazione. Lo rende noto la Cgil, a seguito dell’incontro tenutosi ieri (23 dicembre), a cui ha partecipato anche il Comune di Novara, con i vertici della cooperativa sociale che si occupa di assistenza educativa ai disabili e di gestione di case di riposo. Incontro «terminato con una fumata nera – commenta Paolo Del Vecchio di Fp Cgil – Purtroppo, come la storia del celebre personaggio del film IL GRINCH, la Cooperativa Sociale Eurotrend rovina il Natale alle sue operatrici dipendenti, non dando loro alcuna certezza di tempistica del pagamento della tredicesima al proprio personale impiegato nei servizi istruzione del comune di Novara».

La cooperativa «conferma per i soli soci il pagamento della stessa in due tranche, una a Gennaio ed una a Febbraio 2022. Inoltre – prosegue il sindacalista – una delle due motivazioni alla base di tale incertezza (e cioè il ritardo di pagamento delle fatture da parte delle amministrazioni pubbliche) non è di certo una caratteristica propria del Comune di Novara. Fp Cgil di Novara e Vco ha fatto rilevare, infatti, che il confronto avuto negli anni con ogni amministrazione del Comune di Novara, abbia portato lo stesso ente ad una più che virtuosa modalità di tempistica di pagamento delle fatture alle aziende con cui è in rapporto contrattuale, anticipando fortemente i tempi rispetto anche a quanto indicato dai vari capitolati. Peccato che nonostante tutto ciò il personale si è trovato al momento senza tredicesima e con una prospettiva non chiara per il proseguo del servizio anche in termini qualitativi. Di fatto, come ci hanno detto oggi, è già dal 2019 che il bilancio della coop è in rosso. E NON C’ERA IL COVID!».

«Non avendo ottenuto alcuna garanzia, da parte della stessa cooperativa, di certezza sulla tempistica del pagamento ai dipendenti della tredicesima, se non un generico “stiamo facendo il massimo sforzo”, e permanendo forti dubbi anche e soprattutto sulla tenuta da parte loro del servizio e della sua qualità nei confronti degli alunni diversamente abili nelle scuole novaresi (dalle materne alle scuole medie), Fp Cgil di Novara e Vco ha comunicato l’apertura dello stato di agitazione del personale e, se entro il 30 Dicembre 2021 non verranno pagate le tredicesime al personale dipendente impiegato nell’appalto dei servizi istruzione del comune di Novara (tra le 120 e le 150 persone persone), dichiareremo per il 10 Gennaio 2022, alla riapertura delle scuole, lo sciopero del personale», conclude Del Vecchio.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Ferrara

Elena Ferrara

Nata a Novara, diplomata al liceo scientifico Antonelli, si è poi laureata in Scienze della Comunicazione multimediale all'Università degli studi di Torino. Iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti dal 2006.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL