Da Assa quattro borse di studio ai figli dei dipendenti più bravi a scuola

Sono Matteo Pezzini per la laurea magistrale in Psicologia all’Università degli Studi di Milano Bicocca, Lorenzo Compierchio diplomatosi al Fauser e, a pari merito, per l’esame di licenza di terza media, Cristopher Fortuna e Nicole Rossi

Da Assa quattro borse di studio ai figli dei dipendenti che nell’anno scolastico 2020/2021 hanno ottenuto il maggior punteggio negli esami di laurea, di maturità e di terza media. Vincitori di questa terza edizione della Borsa di Studio Assa sono stati Matteo Pezzini, figlio della dipendente Barbara Bozzola, per la laurea magistrale in Psicologia all’Università degli Studi di Milano Bicocca, Lorenzo Compierchio, figlio del dipendente Antonio Compierchio, che ha conseguito il diploma all’Istituto Fauser di Novara, e, a pari merito, per l’esame di licenza di terza media, Cristopher Fortuna e Nicole Rossi, rispettivamente figlio di Cristian Fortuna e figlia di Saverio Giorno.

«E’ sempre con orgoglio che Assa premia gli studenti di talento in quello che ormai è un appuntamento tradizionale», ha sottolineato il presidente Yari Negri.

Il presidente del Comitato Risorse Umane, Giovanni Tedesco, ha rivolto «tanti complimenti e congratulazioni a tutti i vincitori. L’invito è a proseguire con tenacia, sia nello studio sia nell’impegno lavorativo, puntando sempre ad alti traguardi».

«Il nostro vuole essere un incoraggiamento a continuare sulla via dell’impegno e della costruzione di sé – ha specificato la consigliera Veronica Bosi che nel consiglio di amministrazione di Assa si occupa dei rapporti con la scuola – nell’augurio che questi ragazzi non smettano di desiderare di costruire qualcosa di grande per loro e per gli altri. Un ringraziamento va anche alle loro famiglie che li hanno accompagnati e sostenuti nelle loro carriere scolastiche nonostante le grandi fatiche di questo periodo di pandemia».

Visibilmente soddisfatti i giovani premiati che hanno ringraziato per il riconoscimento ricevuto che diventa ancor più significativo per il percorso compiuto segnato fortemente dalla didattica a distanza per l’emergenza sanitaria.

«Siamo orgogliosi che l’azienda abbia affidato al Cral la gestione di questa lodevole iniziativa – ha sottolineato la presidente del Cral Assa Laura Cuccovillo, presente alla premiazione insieme alla vice presidente Federica Gemma e al tesoriere Carmelo Bucisca – e a nome di tutti i genitori con l’occasione ringraziamo Assa che la rende possibile».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni