Cordoglio in città per la scomparsa di Franco Malvezzi, insegnante e preside

Si è spento a 83 anni dopo una lunga malattia. Tanti colleghi lo ricordano come una «straordinaria figura di uomo di cultura, ma anche per la profonda umanità e generosità»

Profondo cordoglio nel mondo della scuola e della cultura cittadina per la scomparsa di Franco Malvezzi, questa notte, 11 niovembre, all’età di 83 anni dopo una lunga malattia. Malvezzi, insegnante di italiano e latino, era stato preside allo liceo scientifico “Antonelli” e poi – per un anno soltanto – al classico “Carlo Alberto”. Raggiunta l’età pensionabile alla fine degli anni ’90, era rimasto attivo pubblicando diversi saggi e collaborando tra l’altro con l’Università della Terza età.

«Non ho mai avuto modo di lavorare con lui, neppure in questa sede – lo ricorda l’attuale direttrice dell’Università della terza età, Paola Turchelli – ma di conoscerlo in certi ambienti cittadini sì, dove insieme a tanti colleghi ho avuto modo di apprezzarlo tantissimo. E’ stata una figura straordinaria per il mondo culturale, scolastico e non solo. Una grave perdita per la città».

Chi invece ha avuto modo di collaborare con lui a livello professionale è Claudia Cominoli, docente dell’istituto di baluardo Massimo d’Azeglio. «Di lui conservo ricordi prima come studentessa nell’unico anno in cui fu preside al “Carlo Alberto” – confida Cominoli – e poi come giovane supplente in occasione del suo ultimo consiglio di classe. Oltre ad essere un uomo di cultura lo ricordo per la sua profonda umanità e generosità. A livello professionale l’esperienza più viva è forse stata il libro scritto insieme a lui e Maria Pia Nervini: un’antologia di autori latini, “Colloquium”, una vera e propria avventura editoriale che ha contribuito a riempire ad entrambi un vuoto che in quel momento addolorava le nostre esistenze. Proprio in occasione della realizzazione di questo libro è nata un’amicizia feconda; e la sua stima è stata per me il metro del mio valore».

(foto di Mario Finotti)

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Cordoglio in città per la scomparsa di Franco Malvezzi, insegnante e preside