Cronaca In città

Cordoglio a Novara per la scomparsa di Mario Novazio

L'uomo era molto conosciuto in città e nel mondo della scuola. È stato rappresentante di Sinascel Cisl

E’ mancato nel fine settimana il maestro Mario Novazio, molto conosciuto a Novara nel mondo della scuola. Per più di trenta anni ha costruito a Novara il sindacato degli insegnanti, prima il Sinascel Cisl, il sindacato dei maestri elementari come si chiamavano una volta, poi contribuendo alla costruzione di un sindacato unitario di tutti gli insegnanti.

Quando iniziò a fare sindacato negli anni ’60 molte maestre erano giovani, provenienti un po’ da tutta Italia qui al Nord, erano considerate un po’ lavoratori pubblici di serie B, sottoposte a una gerarchia a volte eccessiva e dispotica , come viene ben descritta quella condizione nel romanzo ” Il Maestro di Vigevano” di Mastronardi , a Novara non era poi così diverso.

 

 

Novazio si è dedicato con passione e spirito di servizio a questa categoria di lavoratrici e lavoratori, inserendola nel più ampio movimento sindacale.

Dopo essere stato componente della Segreteria dell’Unione Cisl di Novara insieme a Riccardo Pezzana e Antonio Manfredi, una squadra molto affiatata anche sul piano personale  di cui molti nel sindacato hanno un ricordo intenso per il forte dinamismo di quella stagione.

Molte persone hanno trovato in lui, per otto anni infine segretario generale dei pensionati della Cisl a Novara, un punto di riferimento importante per consigli, assistenza, aggiornamento continuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati