Controlli in autofficina, sequestrati rifiuti

Controllo congiunto dei carabinieri della stazione forestale di Carpignano Sesia e del Nucleo Ispettorato del Lavoro dei carabinieri di Novara in un’autofficina a Carpignano Sesia, dove venivano svolte sia le attività di riparazione auto che di gommista. All’esito del controllo è emerso che, i rifiuti prodotti erano sparsi a terra, sia all’interno che fuori dalla sede, senza alcuna adozione di adeguate misure di protezione ambientale.

 

 

«Inoltre – s legge in una nota del comando carabinieri Forestale – la mancanza di documentazione di tracciabilità finale, non rendeva possibile ricostruire quali fossero le modalità di gestione e smaltimento dei rifiuti prodotti».

Il titolare dell’autofficina, un cittadino italiano residente in provincia di Vercelli, è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Novara per gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti, tra l’altro anche pericolosi.

Il materiale (anche rifiuti pericolosi come oli esausti e rifiuti misti contaminati da oli esausti) è stato  sottoposto a sequestro. Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro circa 200 pneumatici usati e 10 metri cubi circa di altri rifiuti vari, tra cui oli esausti, filtri d’auto esausti e parti meccaniche di veicoli.

 

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: