Cavalcavia 25 Aprile, oggi in Comune la commissione per dare qualche risposta

Nel pomeriggio di oggi, lunedì 17 ottobre, a Palazzo Cabrino è in programma una commissione urgente convocata dopo il cedimento del terrapieno della rampa del cavalcavia 25 Aprile avvenuto intorno alle 6.60 di domenica 9 ottobre e che ha coinvolto un’auto rimasta incastrata della voragine. La donna al volante, Alessandra Saccato di Trecate, è rimasta lievemente ferita, ma è ancora sotto shock.

Se solo il crollo fosse avvenuto in un giorno feriale, il bilancio sarebbe stato decisamente peggiore.

Il cavalcavia, chiuso immediatamente, sta generando il caos nella zona Est della città, anche a causa del senso unico alternato sul ponte del Terdoppio e dei lavori in tangenziale con le corsie ridotte da quattro a due.

La Procura di Novara ha aperto un’inchiesta per crollo colposo e venerdì scorso il procuratore Giuseppe Ferrando si è recato sul posto per un sopralluogo accompagnato dal comandante della Polizia locale, Paolo Cortese.

Intanto, come annunciato la scorsa settimana, il Comune ha incaricato due periti esterni: Stefano Capolongo, architetto del Politecnico di Milano, e il geologo Paolo Grimaldi.

Nella commissione di oggi sono previste le relazioni del sindaco Alessandro Canelli e dell’assessore ai Lavori Pubblici Rocco Zoccali.

Leggi anche

Città nel caos, presidente Novara Green: «Il problema non è il cavalcavia, serve una strategia sulla viabilità»

Città in tilt, bus gratis per tutti fino al 31 dicembre

Cavalcavia 25 Aprile chiuso, lunghe code nella zona Est di Novara. Lavori in tangenziale accelerati

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni