Cronaca In città

Canelli: «Il Maggiore non può diventare ospedale Covid»

Il sindaco di Novara lancia un appello affinché, nel caso di una seconda ondata, un altro ospedale della zona si faccia carico delle cure del coronavirus

«L’ospedale Maggiore di Novara non può tornare a diventare un grande reparto Covid rischiando di tralasciare, ancora uan volta, l’attività oridinaria». Lo dichiara il sindaco Alessandro Canelli quando parla dei contagi in crescita.

«C’è una forte attenzione da parte delle autorità sanitarie e c’è un’organizzazione diversa rispetto alla scrosa primavera che ci rende più ottimisti sulla capacità di affrontare una eventuale seconda ondata. È vero che il nostro ospedale è attrezzato può riconvertirsi in modo rapido, ma è giusto mettere il Maggiore in prima linea una seconda quando quando nei mesi scorsi ha già dato tanto non consentendo l’attività ordinaria? Credo sia necessario individuare un altro nuovo ospedale dove caanalizzare la cura del Covid con reparti di malattie infettive, pneumolgia, subintesiva, e rianmiazione e conentrare lì tutta l’attività».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati