Cameri, il lento ritorno alla normalità

Era il 12 marzo scorso, quando, a pochi giorni dalla “dichiarazione” di zona rossa e all’avvio delle più restrittive misure di contenimento imposte dall’emergenza sanitaria, la piazza principale del paese rimandava di sé un’immagine davvero inconsueta, lontano persino da quella che si potrebbe immortalare in una fredda e uggiosa giornata d’inverno. Parcheggi vuoti, poche persone in giro, più che altro qualcuno che frettolosamente, borsa della spesa al braccio, tornava verso casa; negozi chiusi, strade deserte ad eccezione del lento e costante passaggio di carabinieri, esercito e agenti della polizia municipale. Poi, con l’ “allentamento” del 4 maggio scorso, una parvenza di lento ritorno alla normalità: qualche macchina in più, gente in bicicletta e a piedi, e una piazza che sembra tornare a vivere e a rivestire, faticosamente, il ruolo di perno della comunità.

 

 

Un “allentamento” che, ricorda il sindaco Giuliano Pacileo «non è un liberi tutti, ma tutti più responsabili». Insomma una graduale responsabile riconquista degli spazi e dei tempi.

Tre le novità più importanti: la riapertura, da domani mattina (giovedì 7) del cimitero comunale, il ritorno, dalla prossima settimana, dei mercati settimanali (il martedì e il venerdì) e la possibilità di conferire, sempre dalla prossima settimana all’isola ecologica non solo il verde da sfalcio e potature ma anche le tipologie conferibili. Per quanto riguarda il cimitero sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12 e dalle 14 alle 17.30; sarà consentito l’accesso ad un massimo di 50 persone alla volta, con obbligo di mascherina (i controlli per l’accesso saranno svolti dal personale del cimitero, da volontari dell’Aib e dal personale dell’associazione carabinieri in congedo di Galliate) con ingresso e uscita dal cancello su piazzale Salvo d’Acquisto.

«Chiediamo, pur comprendendo le esigenze di ciascuno  – dice il sindaco –  di evitare assembramenti o di creare di lunghe file di attesa, soprattutto nei primi giorni, che potrebbero penalizzare le persone più anziane».

Per quanto riguarda il mercato la vendita riguarderà sempre generi alimentari e prodotti agricoli.

Per l’isola ecologica l’apertura sarà caratterizzata dalle stesse modalità definite per il conferimento del verde: martedì, giovedì e sabato, dalle 8.30 alle 12.30 e sempre con prenotazione all’ufficio tecnico del Comune via mail all’indirizzo lavoripubblici@comune.cameri.no.it o telefonando, dalle 10 alle 12, al numero 0321-511621.

Già riaperta invece anche l’area del Parco del Ticino, mentre restano ancora chiusi i parchi giochi comunali, compreso il Campetto, le aree attrezzate e l’area sgambamento cani.

Ma, per il Parco del Ticino, il monito del sindaco: «Per l’attività motoria al Parco del Ticino – sottolinea – raccomando a tutti  una piena responsabilità ad evitare gli assembramenti e rispettare le distanze perché in caso di mancata osservanza il Comune può intervenire con misure restrittive e tornare alla chiusura».

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Daniela Fornara

Daniela Fornara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni