Ahmadreza Djalali, speranza ancora accesa: posticipata l’esecuzione

«Siamo stati informati che l’esecuzione di Ahmadreza Djalali è stata posticipata». Lo comunica il coordinatore del Crimedim Luca Ragazzoni: la speranza per liberare il ricercatore iraniano-svedese continua a rimanere accesa. L’esecuzione di Djalali, già rinviata due volte, era stata fissata per oggi, mercoledì 16 dicembre. Ora tutto il mondo può continuare a sperare.

 

 

«Sono state ore terribili, – dice Ragazzoni – abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per continuare a lottare per una sua liberazione».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL