Cameri: “Progetto Petrarca” è il corso di lingua italiana per tutti gli stranieri

I corsi, della durata complessiva di circa 100 ore, suddivisi su due livelli, vogliono offrire un aiuto a tutti gli stranieri desiderosi di imparare la lingua italiana

Il primo passo per una corretta e funzionale integrazione passa senza dubbio dalla lingua. L’uso corretto della lingua permette a chiunque di fronteggiare quelle che sono le dinamiche basilari di vivere in terra straniera. Per questo l’amministrazione comunale di Cameri ha deciso di offrire corsi di lingua italiana a tutti i cittadini di paesi terzi, residenti in Italia.

«L’amministrazione comunale di Cameri, da sempre sensibile alle problematiche relative all’integrazione e conscia che la lingua è una delle primarie tematiche da affrontare, oltretutto memore di passate esperienze positive, ha di buon grado accettato la proposta di istituire il “Progetto Petrarca 6” organizzato nell’ambito del piano regionale per la formazione civico linguistica – dichiara un soddisfatto Pierangelo Toscani assessore alla cultura e istruzione camerese. Si tratta di un corso di italiano per cittadini di paesi terzi, residenti in Italia e in regola con il permesso di soggiorno, gestito tramite le insegnanti e gli insegnanti del CPIA (Centro Provinciale Istruzione Adulti) di Novara con corsi differenziati in base al livello linguistico dei partecipanti. A Cameri, nei locali comunali di via IV Novembre, a partire da novembre 2021 una trentina di persone hanno seguito i corsi della durata complessiva di circa 100 ore, suddivisi su due livelli. I corsi si sono conclusi tra la fine del mese di febbraio e il mese di marzo. Attraverso l’associazione “Insieme per la scuola” e il comodato d’uso in essere con il Comune sono stati forniti testi specifici per l’apprendimento a tutti i corsisti».

«Grazie alla disponibilità della scuola e degli insegnanti ripartiremo da aprile – conclude l’assessore – con un corso avanzato della durata di una ottantina di ore che consentirà ai partecipanti un ulteriore passo avanti nell’apprendimento della lingua italiana. L’esperienza positiva e la validità del corso, grazie anche alla disponibilità degli insegnanti, ci fa pensare che il Progetto Petrarca debba poter diventare una costante nella vita culturale e formativa della nostra comunità».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL