Aiutiamo Novara, la raccolta fondi tra Comune e Fcn

Come era stato annunciato martedì 31 marzo dal sindaco Alessandro Canelli, il comune di Novara e Fondazione comunità del novarese hanno stretto un’alleanza per una raccolta fondi alimentare e di beni di prima necessità.

Oggi l’iniziativa è stata ufficializzata e ha l’obiettivo di far fronte alle emergenze sociali, causate dall’epidemia del Coronavirus e contrastare i fenomeni di disagio socio-assistenziale derivanti da emergenze sanitarie, sociali e ambientali che coinvolgono il territorio comunale.

Le donazioni saranno devolute per sostenere, in una prima fase, chi ha bisogno di generi alimentari e di beni di prima necessità; in una seconda fase anche per sostenere esigenze contingenti importanti di natura diversa.

Singoli, gruppi, enti pubblici e privati, aziende: chiunque può donare per aiutare chi si trova, oggi, in difficoltà nell’affrontare il quotidiano e soddisfare le esigenze primarie. Nota importante: chiunque sia titolare di reddito d’impresa ha diritto alla deducibilità totale delle donazioni.

 

[the_ad id=”62649″]

 

«L’emergenza sanitaria sta già avendo pesanti ripercussioni sul piano economico – spiega Canelli – Già da settimane ci siamo attivati per dare una mano ai più bisognosi, agli anziani e a coloro che sono in isolamento. Ma c’è una fascia di popolazione composta da commercianti che hanno dovuto chiudere il proprio negozio, liberi professionisti che non stanno lavorando, disoccupati, dipendenti in attesa della cassa integrazione e tante altre categorie che in questo momento hanno difficoltà ad affrontare le esigenze quotidiane e l’approvvigionamento. Ecco perché, oltre ai buoni spesa, abbiamo creato questo fondo».

«Siamo al fianco del Comune di Novara – commenta il Presidente della Fondazione Comunità Novarese onlus Cesare Ponti – per questa nuova e importante forma di collaborazione. La Fondazione si pone come garante per le donazioni nell’ottica anche di offrire strumenti di raccolta fondi e di sostegno che non servono solo in epoca di emergenza come può essere quella attuale ma che si strutturano per essere utili anche nel futuro. Un fondo è sempre una scommessa che si fa sul domani e, in questo momento, guardare al futuro e “tenerlo acceso” è indispensabile. Siamo certi che, ancora una volta, la generosità dei novaresi nell’aiutare la propria comunità, non si farà attendere».

Chiunque può dare il proprio contributo donando sull’IBAN IT31W0306909606100000000300 o sul Conto Paypal all’indirizzo mail donare@fondazionenovarese.it sempre specificando la causale: Fondo Aiutiamo Novara.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni