Pasqua e Pasquetta, più controlli sulle strade

Primo daspo urbano

Niente esodo di Pasqua ma controlli intensificati non solo sulle principali arterie della provincia e autostrade ma anche in città; se negli anni passati la maggior presenza di pattuglie delle forze dell’ordine era impegnata per garantire la sicurezza, quest’anno vigileranno affinché tutti si attengono alle prescrizioni di Governo e Regione per il contenimento del virus. Controlli che proseguiranno, e si intensificheranno, anche in città dove sarà impegnata la Polizia municipale.

 

[the_ad id=”62649″]

 

Dal 30 marzo ad oggi, gli agenti hanno identificato e controllato 1290 persone, 16 quelle multate perché fuori casa senza un giustificato motivo. Proseguono, parallelamente, anche le ispezioni negli esercizi commerciali, in particolar modo supermercati e ipermercati. Finora, dal 30 marzo, sono state effettuate 1620 le ispezioni, in un solo caso sono stati rilevati comportamenti vietati.

«L’emergenza non è finita – commenta l’assessore alla Sicurezza Luca Piantanida – anche se purtroppo, in questi ultimi giorni, abbiamo notato che c’è più movimento. Proprio per evitare che si buttino al vento gli sforzi fatti finora, continuano i controlli delle forze dell’ordine che verranno incrementati nei giorni di Pasqua e di Pasquetta. Saranno messe in campo, infatti, un maggior numero di pattuglie per intensificare il presidio del territorio in giorni in cui la gente potrebbe sentirsi autorizzata ad uscire viste le festività. Non è così: permangono gli stessi divieti. Chiediamo uno sforzo comune perché si possa superare quanto prima questo periodo».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL