Ospiti della Casa di giorno a scuola di lettura con i volontari Avo

Ospiti della Casa di Giorno a scuola di lettura con i volontari Avo. Sono ripresi questa settimana i laboratori di lettura avviati da Avo Novara alla Casa di giorno Don Alto Mercoli nella nuova sede di Agognate. Per un’ora a settimana gli ospiti diventano non solo spettatori ma protagonisti attivi attraverso un momento di condivisione.

«Dedichiamo sempre grande attenzione nella scelta di ciò che si legge, per suscitare interesse, predisporre al sorriso e rendere piacevole l’ascolto con storie brevi e racconti piacevoli, che portano lontano – spiega la direttrice della Casa di giorno, Valentina Piantanida -. Grazie al lavoro svolto settimanalmente dai volontari Avo, i nostri ospiti hanno l’opportunità di leggere autori che apportano positivi messaggi spirituali “con leggerezza”; oppure, per rendere la lettura un momento di puro divertimento, brani e storie di autori ironici e garbati: ridere insieme è, infatti, terapeutico e unisce. La proposta attuale è quella di dare un tema ai singoli incontri: “Atmosfera di una volta”, “Equivoci e malintesi” “I bambini e la loro ingenua meraviglia”, scegliendo brani evocativi che stimolano nell’anziano i ricordi oppure fanno volare con la fantasia. La lettura di brani scelti è motivo di benessere o di riflessione e rinnova il desiderio di partecipare, magari richiedendo la lettura di poesie o autori particolarmente amati. Per mantenere alta l’attenzione e leggendo brani che si prestano a un “finale a sorpresa”, i volontari Avo propongono talvolta una partecipazione attiva e piena di fantasia, coinvolgendo i nostri anziani con la domanda “come va a finire questa storia, secondo voi?” e divertendosi con loro a scoprirlo insieme».

«Ascolto ed empatia attraverso la lettura di brani di buona letteratura, svolto ora con nuove modalità – commenta la responsabile del Gruppo di lettura Danila Finzi -. Il dono del proprio tempo dei volontari Avo agli anziani di Casa di Giorno, per riprendere e consolidare la pluriennale collaborazione in amicizia».

Il presidente Avo Novara Gianfranco Bianchi afferma che «riprendiamo con grande piacere la collaborazione con la Casa di Giorno Don Aldo Mercoli, con gli appuntamenti settimanali del Gruppo di lettura Avo. Momenti dedicati agli anziani ospiti, questa volta con l’ausilio della tecnologia: gli incontri di lettura ad alta voce infatti, si svolgeranno in videoconferenza, tramite il personal computer appositamente donato da Avo alla Casa di Giorno».

«A nome del consiglio direttivo e degli utenti che beneficeranno del grandissimo dono, ringraziamo Avo Novara e le volontarie che animeranno questo laboratorio» aggiunge il presidente della Casa di giorno Luciano Chiesa.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL