Novara, col 2021 casi positivi in rialzo. Il Covid comune per comune

Il nuovo anno riporta in alto il numero di persone ufficialmente positive al coronavirus nel Novarese, di nuovo sopra il migliaio da Capodanno. Oggi, mercoledì 13 gennaio sono 1.125, (cioè 3,05 ogni mille abitanti) in lieve calo rispetto al picco di 1.176 di domenica 10, ma quasi il 19% in più del minimo toccato lunedì 28 dicembre. Con una caratteristica territoriale che vede in aumento il numero di piccoli Comuni diventati senza contagi (oggi sono 17, ieri 18) ma vede contemporaneamente in crescita la presenza di contagiati nei centri maggiori, capoluogo a parte. Il quadro si definisce elaborando i dati dell’Unità di crisi Covid Regione Piemonte.

 

 

In crescita, in particolare, il numero di persone positive nell’area dell’Ovest Ticino, la fascia dei i 13 comuni da Cerano a Castelletto Ticino lungo il confine con la Lombardia, che oggi registra 342 casi (3,15 ogni mille abitanti) contro i 240 del 28 dicembre.

Il dato provinciale si accompagna anche a quello dei nuovi contagi che, pur in modo altalenante, è tornato a salire con l’arrivo del 2021, anche se oggi Novara è la Provincia del Piemonte con il minor numero di casi per abitante e 74ª (dai ministeriali) in Italia. La nostra provincia nell’ultima settimana ha registrato una media di 76 nuovi casi giornalieri contro i 50 di fine anno e un’incidenza (casi settimanali su 100mila abitanti) arrivata fino a 170 il 6 gennaio e ora un po’ in calo (145 oggi) ma lontano dal 96 del 30 dicembre e, soprattutto, da valore di 50, considerato il limite oltre il quale servono misure di lockdown per frenare i contagi.

Come da inizio pandemia l’area settentrionale della Provincia è a minor presenza di persone con il Covid: oggi 347 (cioè 2,38 ogni mille abitanti) contro i 778 (3,49 su popolazione) dell’area attorno al capoluogo. Tuttavia l’incremento di positivi è maggiore rispetto a fine anno: nei 50 comuni dell’area Nord il dato rappresenta il 30,8% del totale provinciale, mentre il 30 dicembre era il 24,6%.

Le città che presentano la più alta presenza di casi positivi (su mille abitanti) sono soprattutto nell’Ovest Ticino: contagi in forte risalita a Cerano con indice 4,58 (cioè 31 casi oggi ma solo 6 il 28 dicembre), a Oleggio con indice 4,24 (con 60 casi oggi e 66 ieri, il doppio del 28 dicembre) e a Castelletto Ticino 3,33 (33 casi contro i 14 di allora). Poi valori sopra la media provinciale anche a Galliate (3,31  pari a 52 casi) e a Novara pur in decrescita con 3,57 positivi ogni mille abitanti (per 372 casi oggi che sono 27 in meno del 28 dicembre). Nell’area Nord si segnala un nuovo balzo a Gozzano con 18 casi (3,24 ogni mille abitanti) contro i 5 di fine anno.

Guardando a tutti gli 87 comuni novaresi il maggior indice di positivi si registra ad Armeno con 36 casi in costante aumento, pari all’1,64% della popolazione), quindi a Briona (16 casi, 1,39%), Garbagna Novarese (17 casi, 1,19%), Caltignaga (29 casi, 1,52%) e San Pietro Mosezzo (15 casi, 0,75%).

Rispetto al 28 dicembre 2020 i maggiori incrementi di positivi presenti in paese si sono registrati a Fara Novarese (da 1 a 15), Briona (da 2 a 16), Armeno (da 5 a 36), Suno (da 1 a 7) e Romagnano Sesia (da 2 a 12)

Sull’altro fronte i 17 comuni “Covid free” sono: Briga Novarese, Castellazzo, Cavaglio d’Agogna, Colazza, Cressa, Dormelletto, Granozzo, Mandello Vitta, Massino Visconti, Momo, Orta San Giulio, San Nazzaro Sesia, Sillavengo, Soriso, Terdobbiate, Vaprio d’Agogna (da oggi) e Vinzaglio, per un totale di 19mila abitanti, cioè il 5,3% della Provincia. Ieri erano a zero casi anche Carpignano Sesia (“free” dal 4 gennaio) e Maggiora (“free” dal 24 dicembre) che oggi sono tornati fra i 12 comuni novaresi con la presenza di un solo abitante positivo al Covid.

Di seguito il quadro degli attualmente positivi in tutti i Comuni nella Provincia: nelle colonne casi a mercoledì 13 gennaio e la loro incidenza su mille abitanti; in terza colonna i positivi a martedì 12 gennaio e, in quarta, quelli del 28 dicembre.

 

13 gen 12 gen 28 dic
Agrate Conturbia 3 1,937 3 1
Ameno 1 1,049 1 4
Armeno 36 16,393 32 5
Arona 28 2,007 25 18
Barengo 3 3,807 3 1
Bellinzago N. 23 2,401 23 22
Biandrate 2 1,536 2 3
Boca 5 4,174 3 5
Bogogno 1 0,784 1 2
Bolzano N. 4 3,342 4 2
Borgo Ticino 14 2,710 14 5
Borgolavezzaro 2 0,985 2 2
Borgomanero 43 1,985 45 51
Briga N. 0 0,000 0 4
Briona 16 13,889 14 2
Caltignaga 29 11,522 28 10
Cameri 27 2,487 31 29
Carpignano Sesia 1 0,397 0 3
Casalbeltrame 1 1,066 2 1
Casaleggio N. 3 3,279 4 4
Casalino 2 1,311 2 9
Casalvolone 4 4,630 4 2
Castellazzo N. 0 0,000 0 2
Castelletto Ticino 33 3,328 34 14
Cavaglietto 3 7,833 3 3
Cavaglio d’Agogna 0 0,000 0 0
Cavallirio 2 1,489 2 0
Cerano 31 4,583 30 6
Colazza 0 0,000 0 1
Comignago 7 5,560 7 8
Cressa 0 0,000 0 0
Cureggio 2 0,759 3 7
Divignano 6 4,243 6 2
Dormelletto 0 0,000 0 3
Fara Novarese 15 7,364 16 1
Fontaneto d’Agogna 3 1,132 3 5
Galliate 52 3,308 51 41
Garbagna N. 17 11,863 17 8
Gargallo 3 1,698 3 8
Gattico-Veruno 5 0,950 4 4
Ghemme 5 1,429 5 10
Gozzano 18 3,237 19 5
Granozzo con Mont. 0 0,000 0 3
Grignasco 21 4,690 22 12
Invorio 4 0,910 4 8
Landiona 1 1,776 1 0
Lesa 8 3,618 7 2
Maggiora 1 0,603 0 0
Mandello Vitta 0 0,000 0 0
Marano Ticino 5 3,028 6 5
Massino Visconti 0 0,000 0 1
Meina 1 0,413 1 1
Mezzomerico 7 5,696 7 4
Miasino 1 1,259 1 1
Momo 0 0,000 0 5
Nebbiuno 3 1,658 2 1
Nibbiola 2 2,418 2 2
Novara 372 3,567 375 399
Oleggio 60 4,238 66 33
Oleggio Castello 1 0,459 1 3
Orta San Giulio 0 0,000 0 10
Paruzzaro 1 0,458 2 2
Pella 3 3,151 3 2
Pettenasco 5 3,639 5 0
Pisano 1 1,225 1 1
Pogno 6 4,240 6 2
Pombia 5 2,303 5 1
Prato Sesia 13 6,959 14 6
Recetto 1 1,038 3 4
Romagnano Sesia 12 3,082 12 2
Romentino 15 2,669 15 18
S. Maurizio d’Op. 10 3,273 9 6
S. Nazzaro Sesia 0 0,000 0 4
S. Pietro Mosezzo 15 7,519 17 17
Sillavengo 0 0,000 0 4
Sizzano 6 4,196 7 0
Soriso 0 0,000 0 0
Sozzago 6 5,607 5 1
Suno 7 2,532 7 1
Terdobbiate 0 0,000 0 2
Tornaco 4 4,292 4 0
Trecate 60 2,896 59 49
Vaprio d’Agogna 0 0,000 1 0
Varallo Pombia 10 2,035 10 13
Vespolate 5 2,435 4 5
Vicolungo 3 3,425 3 1
Vinzaglio 0 0,000 0 2

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Antonio Maio

Antonio Maio

Nato a Lecco il 26 febbraio 1957, vive a Novara dal 1966. È sposato e ha un figlio. Iscritto all'ordine dei giornalisti il 30 aprile 1986 ha svolto la professione quasi esclusivamente ai nove settimanali della Diocesi di Novara fino a diventarne direttore nel settembre 2005, carica mantenuta fino a tutto il 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni