M&Z Rubinetterie, concessa la proroga per il piano industriale

Il Tribunale di Novara ha concesso la proroga fino al 28 febbraio per la presentazione del piano industriale per il concordato per M&Z Rubinetterie, la storica azienda di Bolzano Novarese in difficoltà. A gennaio una cinquantina di lavoratori (nella fotografia) – attualmente l’azienda conta 110 dipendenti – si sono ritrovati davanti al Tribunale dove una delegazione sindacale aveva avuto un colloquio con il giudice.

 

[the_ad id=”62649″]

 

«Da una parte siamo soddisfatti – commenta Andrea Todero della Fim Cisl – Ma certo resta la preoccupazione di quello che sarà in futuro. Quello che ci preme è che il Tribunale dia continuità lavorativa; la proroga è certamente utile per avere il tempo di presentare il piano industriale per il concordato, rimane comunque il fatto che restiamo in una situazione di precarietà e preoccupazione».

Attualmente i 110 lavoratori, in massima parte operai, con età lontana dalla pensione, sono in contratto di solidarietà e lavorano tre giorni alla settimana.

Le difficoltà per crisi di mercato di M&Z sono iniziate nel 2008; «all’inizio – spiega il sindacalista – erano state gestite con il ricorso agli ammortizzatori sociali, poi c’è stato il ricorso alla solidarietà..

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Daniela Fornara

Daniela Fornara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni