Lo scientifico Antonelli è il miglior liceo nel raggio di 30 chilometri

Secondo lo studio condotto da Eduscopio. La dirigente Romeo: «La prosa che spesso i licei più prestigiosi siano anche i più selettivi non corrisponde, nel nostro caso, alla realtà»

Lo scientifico Antonelli è il miglior liceo nel raggio di 30 chilometri. Lo ha stabilito la nuova edizione di Eduscopio, il portale che offre informazioni oggettive e comparabili sulla qualità dei percorsi di istruzione secondaria di II grado di tutta Italia, il Liceo Scientifico Antonelli si è classificato primo nel territorio con un raggio di 30 Km, ottenendo un punteggio decisamente elevato e superando scuole prestigiose e capofila di avanguardie educative del bacino lombardo. L’analisi viene condotta incrociando diversi parametri, tra cui quanti alunni hanno raggiunto senza bocciature il diploma e il successo universitario degli ex allievi.

«La nostra è una scuola che ha saputo (e sa) coniugare una tradizione di serietà ed eccellenza nella formazione, e una grande propensione all’innovazione, concentrandosi sull’utilizzo di adeguate tecnologie educative, soprattutto multimediali, che, unite alla professionalità degli insegnanti, hanno permesso di superare i disagi degli ultimi due anni dovuti all’emergenza sanitaria – spiega la dirigente Silvana Romeo -. Il tutto senza lasciare indietro nessuno. Il successo universitario degli ex allievi dimostra, di conseguenza, quanto efficacia formativa e inclusione possano andare di pari passo: la didattica dell’Antonelli vuole essere centrata sull’alunno e sull’ascolto delle famiglie, la cui collaborazione viene considerata fondamentale».

«La prosa che spesso i licei più prestigiosi siano anche i più selettivi non corrisponde, nel nostro caso, alla realtà: nella nostra scuola i trasferimenti verso altri istituti si sono progressivamente ridotti, mentre le assenze e gli abbandoni degli studenti sono minimi rispetto alla media provinciale, regionale e nazionale. Tutti questi dati, che si possono trovare su “scuola in chiaro” e sulle restituzioni dell’Invalsi, costituiscono per noi un ulteriore stimolo a migliorarci».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni