L’Istituto Affari Internazionali premia la giovane novarese Irene Alacqua

Il riconoscimento è stato consegnato a Roma per il saggio inedito “Le sfide del multilateralismo: Europa, USA e Cina nell’Arena”

L’Istituto Affari Internazionali premia la giovane novarese Irene Alacqua. L’istituzione romana, fondata nel 1965 su iniziativa di Altiero Spinelli, promuove la conoscenza della politica internazionale e contribuisce all’avanzamento dell’integrazione europea e della cooperazione multilaterale. Quest’anno l’istituto ha indetto il “Premio IAI”, concorso per giovani talenti per l’Italia, l’Europa ed il mondo sul tema “Il mondo post covid, l’Europa e io” consistente nella redazione di un saggio inedito.

Tra i finalisti per la categoria studenti universitari e neolaureati si è classificata anche la giovane novarese Irene Alacqua (laureata alll’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in Scienze Linguistiche e relazioni internazionali) con il saggio “Le sfide del multilateralismo: Europa, USA e Cina nell’Arena”. Un estratto è stato pubblicato sulla rivista on line dell’Istituto Affari Internazionali.

Il premio è stato consegnato a Roma lo scorso 27 ottobre dal presidente IAI Ferdinando Nelli Feroci con un attestato di merito.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL