Concerto di San Gaudenzio in aiuto all’Ucraina grazie al Lions club Novara Ticino

Raccolti 1100 euro che sono stati versati alla Parrocchia Natività di Maria Vergine della Chiesa del Carmine guidata da padre Yuriy Ivanyuta

Quest’anno il tradizionale concerto di San Gaudenzio si è tenuto, causa Covid, nella Basilica Gaudenziana, il 27 aprile invece del tradizionale mese di gennaio.

Il comune di Novara e la Fondazione Banca Popolare di Novara hanno dato il massimo impegno per mantenere questo importante appuntamento con la cittadinanza. Il programma del concerto, in chiave totalmente Mozartiana, ha visto l’esibizione dell’Orchestra sinfonica Carlo Coccia magistralmente diretta dal maestro Andrea Cappelleri, con la partecipazione di una applauditissima performance della Soprano Linda Campanella. Come di consueto il Lions Club Novara Ticino si è organizzato per raccogliere le offerte sempre generose dei novaresi presenti. Nonostante lo spostamento di data, che ha ridotto la tradizionale partecipazione al Concerto, il Lions Club ha potuto raccogliere la significativa cifra di 1100 euro che sono stati versati alla Parrocchia Natività di Maria Vergine della Chiesa del Carmine guidata da padre Yuriy Ivanyuta.

La riuscita dell’evento sta ad ulteriore dimostrazione della particolare attenzione e sensibilità dei novaresi verso la sciagura bellica che ha colpito l’Ucraina

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL