«Promuovere l’uso della bici con una rete ciclabile adeguata». L’appello delle associazioni ambientaliste

Legambiente Circolo Il Pioppo, Fiab Novara Amici della Bici, Novara Green e PedalaDiritto intervengono in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile che inizia domani

In occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, che si svolgerà anche a Novara da domani, venerdì 16, a giovedì al 22 settembre, Legambiente Circolo Il Pioppo, Fiab Novara Amici della Bici, Novara Green e PedalaDiritto pongono l’attenzione su temi ambientali e della mobilità green.

«Riteniamo che questo argomento non debba avere risalto solamente una settimana all’anno, ma meriti attenzione sempre – dicono i presidenti delle associazioni -. A Novara il quadro delle infrastrutture e dei servizi per favorire la mobilità urbana ciclabile esaminato dal Pums e dal Biciplan è piuttosto impietoso: discontinuità della rete ciclabile e mancanza di connessioni tra le varie tratte realizzate; limitati collegamenti tra scuole, uffici pubblici, parcheggi scambiatori, parchi, stazioni ferroviarie e metropolitane; assenza o scarsità di Zone 30 nei quartieri, e nelle esistenti, presenza di sola segnaletica senza l’attuazione di rilevanti interventi di moderazione del traffico; assenza di un piano della sosta per le biciclette che garantisca la sicurezza ed eviti atti di vandalismo; problemi di manutenzione, per alcuni tratti ciclabili, delle pavimentazioni, dell’illuminazione e della segnaletica».

Secondo le associazioni «sono effettivamente necessari stalli per le biciclette presso banche, uffici postali, servizi pubblici e privati, spazi dedicati alla sosta di biciclette sulle arterie commerciali per favorire la spesa in bici, manutenzione delle piste ciclabili esistenti e completamento dei tratti scoperti, segnaletica orizzontale per percorsi dedicati alla mobilità lenta e segnaletica verticale di informazione e di promozione dell’uso della bicicletta e del trasporto pubblico negli spostamenti urbani, così come “case avanzate per biciclette” per la sicurezza dei ciclisti ai semafori, Zone 30 e Strade Scolastiche interdette alle auto durante gli orari di apertura e chiusura delle scuole, maggiore controllo dei veicoli per la consegna delle merci in centro e soprattutto avvio di iniziative per favorire l’ultimo miglio con cargo bike e mezzi elettrici, come è ormai ampiamente diffuso nelle città europee e oggi in atto anche in Italia».

Di seguito gli appuntamenti organizzati dalle associazioni.

16 Settembre: GIRETTO D’ITALIA, dalle 8,00 alle 10,00 – L’iniziativa è promossa da LEGAMBIENTE Nazionale per favorire la mobilità ciclistica e diminuire il flusso di auto soprattutto intorno alle scuole. Verranno monitorati gli spostamenti casa-scuola verso tutti gli istituti di scuola primaria e secondaria con particolare attenzione alla presenza di stalli e spazi all’interno dei cortili scolastici a disposizione degli alunni.

Alle 21,00 presso Fondazione Faraggiana a cura dell’associazione Pedala Diritto avrà luogo il convegno: “La vita senza un arto: ripartire da zero per fare di più.” L’esperienza di Luca e Giulia e dei loro viaggi con la “semplice filosofia di seminare del bene lungo la strada”.

17 settembre ore 14,30: Piazza Duomo: PEDALATA COLORATA – Quest’anno lo slogan dell’iniziativa è
“Pedala e piantala”. Incentiviamo l’uso della bicicletta in città e, con il ricavato delle donazioni, pianteremo
alberi nei parchi cittadini.

22 settembre dalle ore 7,30: A SCUOLA IN BICI con i ragazzi delle superiori. Ritrovo in Piazza Duomo con
maglietta/camicia bianca per raggiungere tutti insieme e in sicurezza le proprie sedi, accompagnati dai
volontari di FIAB Novara Amici della bici e di LEGAMBIENTE Circolo Il pioppo.

Leggi anche

Novara aderisce alla “Settimana europea della Mobilità sostenibile”

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL