Ho visto la classifica di 50 Top Pizza 2022 e non ho nulla da dire, anche se un quarto posto a I Tigli di San Bonifacio mi sembra una foglia di fico: è stata la prima pizzeria di qualità italiana, innovativa, bravi. Io ci sono passato un paio di anni fa con Mina e mi è sembrata ottima, stratosferica per certi versi. 

Poi ho mangiato anche da Patrick Ricci, Terra Grani Esplorazioni, ben quotata nella guida, ma da me negletta perché troppo genuflessa al pizzaiolo: niente conti separati, niente modifiche nella pizza, niente abbinamenti personali… Un po’ troppo: in fondo sono io che pago. 

Preferisco la pizzeria Gusto Divino di Saluzzo e Gusto Madre di Alba, non male neppure 480gradi di Bra e Cascina Manzo di Dogliani. Per me ottima davvero Vola Bontà per Tutti di Castino, mix di pop, popular e high quality… così detto all’inglese esprimo un concetto difficilmente esprimibile: qualità, sobrietà, prezzo… Dalle mie parti, mi piacciono la Locanda del Prete di Invorio, Fattorini di Baceno, il Beba di Ornavasso e qualcuno d’altro. Non saprei dove si potrebbero posizionare nella classifica di Top Pizza, ma nella mia stanno nel gruppone di testa.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Riccardo Milan

Riccardo Milan

Riccardo Milan è professore, giornalista e blogger. Lavora alla scuola alberghiera di Stresa ed è pubblicista dal 1999. Da meno, è blogger con Allappante.it. Si è occupato per anni di cultura materiale, studente, scrittore e docente: vino, birra, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia delle tradizioni. Sommelier ed idrosommelier per diletto. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni