Fra Stresa e Catania c’è una curiosa serie di relazioni: il direttore della rivista “Maretna” frequenta le sponde del Lago Maggiore per impegni lavorativi; mentre una giornalista lacustre viene premiata per un libro thriller proprio alle falde dell’Etna. Curiose coincidenze. Quasi una storia in sé.

Nelle sue ossa, ecco il titolo del thriller scritto dalla giornalista Maria Elisa Gualandris risultato fra i dieci finalisti del premio Etnabook. Il libro è stato pubblicato nel marzo dello scorso anno per la casa editrice bookabook dopo una campagna di crowdfunding. Il 22 settembre 2021 a Sant’Agata Li Battiati (Catania) nella finale si è poi classificato settimo.

Questa la trama: durante un restauro, nella cantina di una villa sul Lago Maggiore vengono trovate ossa umane. Sono lì da almeno quarant’anni e nessuno ha idea di chi possano essere. La giornalista Benedetta Allegri si imbatte nella vicenda e spera che possa essere l’occasione per rilanciare la sua carriera precaria. Aiutata dall’affascinante commissario Giuliani, scopre che le ossa sono di Giulia Ferrari, una studentessa scomparsa nel 1978 che nessuno ha mai veramente cercato. La procura ha fretta di archiviare il caso e cerca di far ricadere la colpa su quello che all’epoca era il fidanzato della ragazza. Benedetta, però, intuisce che la sua tranquilla cittadina di provincia nasconde molti segreti ed è pronta a tutto pur di giungere alla verità e ottenere giustizia per Giulia. Come finirà? Leggete e poi saprete…

Ma chi è Maria Elisa Gualandris? Laureata in Filosofia all’Università Cattolica di Milano, vive sul Lago Maggiore ed è una giornalista professionista. Scrive di cronaca nera e giudiziaria per diversi media locali. Ogni mattina conduce il programma “Giornale e Caffè” su Rvl La Radio. Nel 2016 ha creato il blog “I libri di Meg” per condividere la sua passione per la lettura. È stata finalista al concorso “GialloStresa” nel 2013 con il racconto Pesach, pubblicato nell’antologia Giallolago (Eclissi). Nelle sue ossa è il suo primo romanzo.

Brava e bravi gli amici siciliani ad averla premiata!

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Riccardo Milan

Riccardo Milan

Riccardo Milan è professore, giornalista e blogger. Lavora alla scuola alberghiera di Stresa ed è pubblicista dal 1999. Da meno, è blogger con Allappante.it. Si è occupato per anni di cultura materiale, studente, scrittore e docente: vino, birra, gastronomia, cucina per lo più tipica, storia delle tradizioni. Sommelier ed idrosommelier per diletto. Vive sul Lago d’Orta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL