Trecate, salvano due cani bloccati in mezzo al fiume Ticino

Una storia bella, di quelle a lieto fine. Nella serata di domenica 4 ottobre a San Martino di Trecate sono stati messi in salvo due cani che si erano persi in mattinata ed erano finiti nel bel mezzo del fiume Ticino. A lanciare l’allarme chiamando i vigili del fuoco e anche l’amministrazione trecatese è stata Marinella, proprietaria della trattoria Da Resi al Ticino, in prossimità dell’area dove si trovavano proprio i cani: «Ci siamo accorti che stava succedendo qualcosa perché il nostro cane, che è sempre buono, abbaiava in modo insistente, – spiega Marinella – abbiamo guardato in giro e sull’isola davanti a noi abbiamo visto i due cani.

 

 

 

Abbiamo chiamato i soccorsi e nel frattempo chiamavamo anche i due cani per tenerli vicino a noi ed evitare che si allontanassero e finissero poi nel Ticino centrale». I gestori si sono dati tanto da fare e i due cani si sono buttati in acqua per raggiungerli. «Nell’ultimo tratto li abbiamo aiutati a salire sulla nostra sponda». Nel frattempo sul posto è arrivata una squadra del canile sanitario di Galliate: «I due cani sono stati portati a Granozzo perché temevamo un principio di annegamento o un problema ai polmoni, – dice Daniela Monfroglio del canile – i due cagnoloni stanno bene e saranno recuperati dal padrone. E’ stato un lavoro di squadra grazie anche all’amministrazione comunale». Ad attivarsi per le operazioni sono stati infatti il consigliere Giovanni Varone e il sindaco Federico Binatti.

Il padrone infatti li cercava dal mattino: «I due cani hanno fatto un buco nella rete e si sono allontanati, appena il padrone si è accorto ha iniziato a cercarli. Probabilmente nell’arco della giornata sono scivolati in acqua e si sono ritrovati su quell’isola». Felice il padrone, il canile e anche i gestori della trattoria: «Una storia davvero a lieto fine, siamo contenti per i due animali».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: