Trecate, per i lavori urgenti alla chiesa parrocchiale servono 250mila euro

Sono in tutto 750mila gli euro che servono per poter realizzare i lavori della chiesa parrocchiale di Trecate, di questi 500mila sono già stati messi a disposizione dalla chiesa stessa, gli altri 250mila sono quelli che la parrocchia auspica di poter raccogliere tramite il buon cuore della comunità locale. Dopo l’appello ai fedeli (leggi qui) da parte della parrocchia stessa, sono arrivati i dettagli.

I 750mila euro sono così ripartiti: 270mila servono per l’impianto elettrico e di illuminazione, realizzato ormai parecchi anni fa. L’unica soluzione possibile, oltre che economicamente più vantaggiosa, è il completo rifacimento di entrambi gli impianti. Serve poi ammodernare l’impianto di diffusione audio e video e per fare questo servono 80mila euro; altri 55mila invece sono destinati al consolidamento del campanile secondario, posto nella parte posteriore della chiesa vicino alla sacrestia. Qui la campana è ancora azionata con la corda e le strutture portanti hanno dato segni di cedimento.

Il tetto è stato rivisto l’ultima volta negli anni ’70 e ora necessita di interventi per 160mila euro; 150mila euro, rispettivamente 100 e 50 servono per l’adeguamento normativo delle centrali termiche della chiesa parrocchiale e del Gonfalone. I 35mila euro rimanenti servono per il recupero di alcune decorazioni ammalorate dalle infiltrazioni, per la manutenzione straordinaria dei portoni di ingresso e per rivedere alcuni banchi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni