Trecate, in via Pertini nascerà il Parco in ricordo delle vittime di Covid

Trecate, in via Pertini nascerà il Parco in ricordo delle vittime di Covid. Un’idea arrivata da Legambiente circolo Il pioppo Ovest Ticino e Novarese che ha contattato l’amministrazione ottenendo l’accordo. Sarà un’area che verrà realizzata poco alla volta, al momento pensata come uno spazio verde dove poter sostare, praticare attività motoria.

«Abbiamo accolto con piacere la richiesta di Legambiente e si è creata un grande contenitore, – spiega l’assessore Roberto Minera – anche Sarpom, coinvolta, ha subito risposto presente e tra le associazioni gli Amici ‘52». Nell’area ci sono già 25 abeti e 10 betulle piantumate nel 2019 dopo il loro utilizzo per il presepe e in più sei aceri americani e sei querce avanzanti dagli alberi piantumati dai volontari al bioparco; dell’altro verde arriverà proprio grazie a Sarpom: il colosso ha stanziato 5mila euro, uno di questi è stato utilizzato per il progetto, gli altri 4mila per le prime operazioni di sistemazione.

Ma tutti i cittadini potranno contribuire a rendere l’area più bella: il circolo ha vinto infatti il bando di Fondazione Compagnia di San Paolo “Green donors – Crowfunding per progetti ambientali” che consentirà di mettere a dimora una fascia di lavanda e un boschetto dedicato al ricordo dei defunti. Verranno inoltre posizionati cartelli illustrativi e una targa in ricordo. «Non abbiamo una data di scadenza, sicuramente vogliamo partire subito e rendere l’area frequentabile».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni