Trecate, al parco del Ticino una grande discarica a cielo aperto

Scatoloni, carta, un fornetto, un water e molto altro di decisamente ingombrante. E’ questa la situazione che ci si trova davanti ai propri occhi nel parco del Ticino nell’area trecatese, vicino al bar La chiocciola fino alla colonia elioterapica: una discarica a cielo aperto.

Una brutta immagine per una vasta area verde che, con l’arrivo della bella stagione, si popola di persone che passeggiano in bicicletta e anche di famiglie. «Siamo a conoscenza del problema, è un’area che purtroppo “piace” a queste persone, – dice l’assessore all’Ambiente Roberto Minera – abbiamo fatto pulire la scorsa settimana dal Consorzio e la situazione si è ripresentata poco dopo con addirittura tutta l’immondizia fuori dai cassonetti rimasti vuoti».

Alcuni furbetti, che avevano lasciato scontrini e altri riferimenti, sono stati beccati, ma non è bastato. Per questo motivo, durante un incontro di giunta, sono state prese alcune decisioni: «Toglieremo i bidoni e soprattutto cercheremo di restringere quell’area, adibita a posteggio, con alcune piantumazioni, ne abbiamo già parlato con l’agronomo del parco» spiega Minera.

E inoltre, il tutto passato sempre in giunta, si limiterà la viabilità delle auto con alcune sbarre: «Così potranno transitare ciclisti e pedoni e ci auguriamo che la situazione possa essere tenuta meglio sotto controllo, – continua Minea – puntiamo inoltre anche sugli ispettori ambientali, che a breve inizieranno il corso e potranno così essere un’ulteriore risorsa per controllare cosa accade».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: