ValGrandeBellezzaFest, la seconda edizione nella valle del Verbano

Venerdì 16 e sabato 17 tra Cicogna, Alpe Prà e Pogallo

I piccoli centri montani di Cicogna, Alpe Prà e Pogallo sono pronti a ospitare la seconda edizione del ValGrandeBellezzaFest, due giorni di circo contemporaneo e marching band. Programma in un primo momento per lo scorso fine settimana, il festival è stato poi rimandato a causa delle condizioni meteo a venerdì 16 e sabato 17.

Pronti gli artisti a esibirsi dopo aver anche loro fatto l’escursione in montagna, pronti gli “sherpa autoctoni” ad aiutare i musicisti con gli strumenti più pesanti dando loro ogni tanto il cambio, così come i volontari di CicognAttiva ad aiutare gli artisti a montare le strutture per le esibizioni di acrobatica aerea, pronto l’elicottero a portare le strutture e le attrezzature di scena sugli alpeggi, gli Alpini di Intra e gli Amici di Pogallo a dar ristoro all’arrivo sugli alpeggi, pronta la Protezione Civile di Cossogno a regolamentare il traffico e aiutare gli spettatori a parcheggiare, il parroco che ospita nel cortile della chiesa chi vorrà pernottare in tenda, i gestori delle strutture ricettive di Cicogna per chi vorrà approfittare dell’occasione del festival per godersi oltre alla festa la pace di questo posto incontaminato e selvaggio.

Un evento che vuole essere il più possibile sostenibile, poco invasivo e compatibile con la natura circostante, e che anzi vuole integrarsi e aggiungere bellezza a quella già esistente. Artisti che si esibiranno con acrobazie aeree sullo sfondo di paesaggi mozzafiato, senza bisogno di grandi strutture, palchi, amplificazioni e luci invasive, con il pubblico seduto a semicerchio intorno e vicino a loro.

Lucia Fusina si esibirà nel suo spettacolo di clown e trapezio “Leon&io” e Mistral con il suo palo cinese in “Swing”, mentre i musicisti della Banda degli Ottoni a Scoppio stanno scaldando gli strumenti e recuperando le forze per accompagnarvi durante l’escursione ad anello Cicogna-Alpe Prà-Pogallo-Cicogna di sabato.

Ideatore, direttore artistico e organizzativo del festival è Massimo Dellavecchia – 121eventi – da quattro anni gestore dell’Ostello ValGrande e da tre abitante di Cicogna, dove ha voluto portare la sua decennale esperienza nell’organizzazione di eventi culturali e artistici anche quassù, in questo territorio selvaggio e incontaminato dove si è trasferito a vivere.

Il festival è reso possibile grazie al sostegno operativo ed economico del Comune di Cossogno e dell’Ente Parco Nazionale ValGrande, con il patrocinio del Distretto Turistico dei Laghi e la collaborazione delle associazioni locali e degli abitanti di Cicogna.

Il programma completo è disponibile cliccando QUI. Per partecipare è necessario prenotarsi compilando questo modulo.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL