Tempo libero

Un weekend alla scoperta del barocco nel novarese

Sono undici i siti visitabili gratuitamente sabato e domenica a Novara e provincia. Un itinerario promosso dall'Atl

Un weekend alla scoperta del barocco nel novarese, un segno stilistico forte che ha caratterizzato l’intero territorio provinciale, uno stile inconfondibile che interpreta con fantasia ed estro le forme classiche fatte di luci e ombre che costituiscono la sua originalità.

Quello proposto dall’Atl oggi, sabato 10, e domani, domenica 11 ottobre, è un viaggio a tinte forti decretato dalla Regione Piemonte come Anno del Barocco. In questa piccola rassegna sarà possibile visitare gratuitamente le chiese più celebri del territorio attorno al capoluogo; alcune già fruibili con aperture costanti, altre aperte solo in rare occasioni.

Il progetto vede partecipi anche la Regione, l’ufficio beni sacri della diocesi, le parrocchie, i comuni e i privati che hanno collaborato fattivamente alle aperture straordinarie dei beni.

 

Itinerario promosso dall’Atl

 

Di seguito l’elenco dei luoghi aperti.

NOVARA • Basilica di San Gaudenzio: sabato dalle ore 14 alle 17:45 • domenica dalle 14 alle 16:45

NOVARA • Chiesa di San Marco: sabato dalle ore 14 alle 18

BELLINZAGO NOVARESE • Chiesa di Sant’Anna: sabato e domenica dalle ore 14 alle 18

CARPIGNANO SESIA • Oratorio di San Giuseppe: sabato e domenica dalle ore 14 alle 18

GALLIATE • Santuario del Varallino: sabato e domenica dalle ore 14 alle 18

GRIGNASCO • Parrocchiale di Santa Maria Assunta: sabato dalle ore 14 alle 16 • domenica dalle 14 alle 18 (VISITE GUIDATE)

MAGGIORA • Parrocchiale dello Spirito Santo: sabato dalle ore 14 alle 17:30 • domenica dalle 14 alle 18

OLEGGIO • Chiesa di Santa Maria Annunciata: sabato e domenica dalle ore 14 alle 18

PRATO SESIA • Parrocchiale di San Bernardo: sabato e domenica dalle ore 14 alle 17:30

ROMAGNANO SESIA • Chiesa della Madonna del Popolo: sabato e domenica dalle ore 14 alle 18

SORISO • Parrocchiale di San Giacomo: sabato e domenica dalle ore 14 alle 18.

L’ingresso alle chiese è libero e gratuito. I visitatori dovranno rispettare le norme in vigore in materia di Covid19, indossare obbligatoriamente la mascherina e mantenere il distanziamento fisico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati