“Sindacontest”: fra i finalisti giudicati da Raspelli c’è un comune novarese

 

 

 

Benna in provincia di Biella, Carbonara al Ticino in provincia di Pavia, Gerre De’ Caprioli in provincia di Cremona, Sorbolo Mezzani in provincia di Parma e Cerano. Sono questi i cinque video finalisti del “Sindacontest” il gioco lanciato circa un mese fa dall’ex sindaco di Galliate Davide Ferrari insieme a Riccardo Reina e alla preziosa presenza di Edoardo Raspelli. Ferrari e Reina hanno lanciato la sfida a tutti i sindaci d’Italia: raccontare una peculiarità, la storia del Comune tramite immagini, video, racconti. Tante le partecipazioni e dopo una prima selezione sono stati visionati 40 lavori circa, da cui sono emersi poi i cinque finalisti. Il 22 dicembre ci sarà una diretta social fra i sindaci finalisti e il vincitore, che sarà decretato durante le festività, avrà la possibilità di girare una puntata del nuovo format di Raspelli. Il tutto in modo rigorosamente virtuale. 

 

 

 

 

«Molti video sono arrivati dalla Liguria, dall’Abruzzo, dal Piemonte, dalla Lombardia, dal Veneto. E molti di questi sono davvero curiosi e interessanti, – dice Ferrari – siamo contenti che l’iniziativa sia piaciuta e che in un momento come questo c’è chi ha trovato del tempo per raccontare del proprio Comune, è un messaggio positivo».

 

A sottolineare la bellezza dei video, in termini di qualità e non solo quantità, lo stesso Raspelli: «Francamente avrei voluto dare molti altri premi: sono stati tanti i sindaci che in prima  persona si sono trasformati in conduttori tra le eccellenze dei proprio territorio: io stesso, che da decenni giro l’Italia, ho scoperto paesaggi, edifici, capolavori artistici, prodotti ,storie che non conoscevo, attraverso l’invio di questi filmati che sono arrivati da ogni regione d’Italia».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: