Le maschere di Carnevale sono pronte a svelarsi

Re Biscottino, la regina Cuneta e la loro corte sono pronti a dare il via a questa nuova edizione del Carnevale Novarese. Anche quest’anno, l’associazione Re Biscottino e il Comune di Novara promuovono una serie di iniziative che rallegreranno la città per un paio di settimane a cominciare da sabato 22 febbraio con la sfilata di personaggi storici e di gruppi folcloristici provenienti da tutta Italia e dal mondo.

Saranno presenti la Suca Band di Oleggio, le Majorettes di Valduggia, il gruppo folcloristico Manghin e Manghina di Galliate, il gruppo folcloristico I Brighella di Bergamo, il gruppo folcloristico La Contessa ‘d Mirafi ur e ‘l so séguit, gli sbandieratori e musici di Asti, gli sbandieratori Città di Mortara i tamburini di Santa Maria di Grugliasco, i Sambos del Socavon ecc. Tra le maschere che parteciperanno alla sfi lata: il Papà del Gnocco di Verona, i rappresentanti del carnevale di Acireale, rappresentanti del Gran Ducato di Bergamo, Giangurgolo di Catanzaro, Gianduja e Giacometta di Torino, il Sandrone di Modena, le maschere di Savona, Loano, Aosta, il Conte Radex di Pastrengo affiancato dai cugini nobili e dalle dame del SudTirolo e tanti altri da tutta Italia.

Partenza alle 14.45 dal Cavalcavia di San Martino (mercato all’ingrosso), proseguimento in Via Andrea Costa, Via XX Settembre, Largo Costituente, Baluardo Quintino Sella, Piazza Cavour, Corso Cavour, Angolo delle Ore, Corso Italia, via Omar, Piazza delle Erbe e arrivo alle ore 16 in Piazza del Duomo per la tradizionale consegna delle chiavi della città a Re Biscottino da parte del Sindaco. Seguirà la consegna dei Premi Tacchini 2020 a Anna Rosa Borioli e Sandro Devecchi e del contributo di beneficenza intitolato “Un raggio di speranza da Sandro Berutti” al Liceo Casorati.

 

[the_ad id=”62649″]

 

Saranno inoltre consegnate due menzioni speciali per la generosità e l’amore per la propria città a Fernando Mella, alla memoria di Antonio Scarpa e ad Adriano Stefanelli. Previste anche la premiazione dei migliori gruppi folcloristici e l’esibizione di tutti i partecipanti. Concluderanno la manifestazione gli sbandieratori di Asti. Alle ore 20 cena a buffet e serata danzante con dj Lele e con la partecipazione della scuola Crazy Dance di Novara a Novarello Villaggio Azzurro con la partecipazione delle più importanti maschere italiane.

Domenica 23 febbraio “Pomeriggi in allegria” al Centro Commerciale San Martino, dove Re Biscottino, La Regina Cunetta e la loro corte intratterranno i bambini con musica, truccabimbi, danze, spettacoli e giocolerie.

Martedì 25 febbraio “Gran ballo dei bambini”, pomeriggio danzante per i più piccoli con musica, magia e divertimento al Palazzetto “Celestino Sartorio” di Novara (dalle ore 15 alle 18). Alle ore 20.30, serata danzante per tutti i cittadini novaresi, con premiazione del miglior costume, della coppia più simpatica e della persona più anziana in costume.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *