Controlli al Centro sociale: tra gli abusivi anche un ricercato

nuovo sgombero al centro sociale

Controlli al Centro sociale: tra gli abusivi anche un ricercato. L’attività degli agenti del Nucleo Tutela Sicurezza Urbana della Polizia Locale di Novara è scattata nella mattinata di ieri, 12 febbraio, e ha permesso di rintracciare 4 uomini, di origini extracomunitarie, che occupavano la struttura abusivamente e avevano trasformato alcune stanze in giacigli di fortuna in un contesto di forte degrado e sporcizia.

 

In seguito ad accertamenti sull’identità degli stessi svolti presso la Questura è emerso che uno di essi risultava ricercato in quanto sullo stesso grava un ordine di carcerazione e pertanto è stato condotto alla casa circondariale e denunciato per occupazione abusiva di immobile. Un altro è stato denunciato a piede libero per occupazione abusiva di immobile e poi rilasciato in quanto in regola con i documenti. Gli altri due soggetti in stato di fermo per identificazione sono risultati irregolari sul territorio e gravati da provvedimenti di espulsione e allontanamento. Sono stati denunciati per occupazione abusiva di immobile e per i reati previsti dal Testo Unico sull’Immigrazione.

“I controlli sulle occupazioni abusive – spiega l’assessore alla Sicurezza Luca Piantanida – vengono effettuati con regolarità per fare in modo che emergano eventuali situazioni sommerse. Il Centro sociale è attenzionato in modo particolare, visto che, anche in passato, sono state individuati occupanti non autorizzati che vivevano in uno stato di degrado. Regolarmente, dunque la Polizia Locale esegue interventi nel corso dei quali, non ultimo quello di ieri, vengono sanate situazioni di irregolarità. L’ultima operazione ha addirittura consentito di individuare una persona già colpita da mandato di cattura e altre tre completamente irregolari. I controlli proseguono anche su altre zone sensibili della città”.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: