Volley, la Igor blinda la qualificazione in Champions

Le ragazze di Lavarini, che nell'occasione ha lasciato a riposo Chirichella, Bosetti e per due set Fersino, supera 3-0 la Stella Rossa Belgrado e ottiene la certezza del passaggio alla fase dei playoff della manifestazione. Buon debutto internazionale per il secondo libero Bresciani

La Igor rispetta il pronostico e con un secco 3-0 liquida in poco più di un’ora la pratica Stella Rossa Belgrado “blindando” la qualificazione ai playoff della Champions league. Con la terza vittoria in quattro match il secondo posto nel girone è ormai una certezza indipendentemente dalle ultime due trasferte a Potsdam e Istanbul.


Atro turnover in casa azzurra, con il coach omegnese che concede un turno di riposo assoluto per Chirichella e Bosetti. Ne consegue che il 6+1 iniziale novarese prevede il ritorno in regia di Battistoni con Karakurt opposta; Danesi e Bonifacio sono le centrali; Carcaces e Adams le bande con Fersino libero. Ci vuole qualche scambio ma poi la Igor incomincia a ingranare (6-4 di Carcaces). Ace di Adams (10-6) e la panchina ospite ferma il gioco. Alla ripresa le azzurre provano a scappare (14-8 con Karakurt) grazie anche a qualche ottimo intervento difensivo di Fersino, ma le ospiti non si scompongono più di tanto. Ci pensa la giovane Ituma (subentrata insieme a Cambi nel cambio della diagonale) a mettere a terra due palloni pesanti che riportano la Igor a +6 (19-13). Altra “sportellata” di Karakurt per il 21-15 poi ci pensa Adams a chiudere la prima frazione 25-17.


Anche il secondo set (con Bresciani, al suo debutto europeo, nel ruolo di libero in luogo di Fersino) vede le ospiti partire meglio, poi un servizio vincente di Danesi, una botta di Adams e un muro valgono il 6-3. Il divario aumenta grazie a diverse imprecisioni delle ospiti (12-7). Entra Giovannini per Carcaces e la bolognese trova subito un punto diretto dai nove metri. Con molta attenzione e tre muri consecutivi Novara zittisce i tentativi delle serbe di rimanere in partita (20-13). Strada tutta in discesa per la Igor, che mette in ghiaccio il 2-0 dopo un attacco out delle biancorosse (25-15).


Solito inizio di parziale a favore della Stella Rossa (0-3), poi ci pensa Carcaces a dare la sveglia e il pareggio è subito riconquistato. La Igor non forza ed è Belgrado a portarsi nuovamente avanti (6-9 e tempo chiesto da Lavarini). L’attesa rimonta novarese parte dal muro (14-17 di Danesi), poi Carcaces “buca” la ricezione ospite. Ituma riporta la Igor a -1 (21-22), Carcaces impatta e poi trova il match point, subito sfruttato. Sipario sul 25-22.

Igor Gorgonzola Novara – Stella Rossa Belgrado 3-0
(25-17 / 25-15 / 25-22)
Igor:
Cambi, Adams 12, Bresciani (L2), Giovannini 2, Battistoni 1, Fersino (L1), Bosetti C. ne, Chirichella ne, Danesi 11, Varela ne, Bonifacio 4, Carcaces 9, Ituma 7, Karakurt 13. All.: Lavarini.
Stella Rossa: Taubner 11, Durdevic (L1), Matseka, Zivojinovic 8, Denysova ne, Markovic 2, Cirovic, Sajic ne, Vercelj ne, Canak 5, Janjic 7, Elic ne, Zigic (L2) ne, Rodic 1. All.: Pavlicevic.
Arbitri: Ovuka (Bosnia-Erzegovina) e Stoica (Romania).

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni