Volley, si alza finalmente il sipario sulla Champions League

Il grande momento è finalmente arrivato. In un PalaIgor purtroppo ancora precluso al pubblico si alza il sipario sulla tre giorni casalinga di Champions League, ovvero la fase “bolla” di andata della Pool E della massima manifestazione continentale, alla quale le novaresi si presentano ufficialmente ancora nelle vesti di detentrici del trofeo non essendo stata portata a termine l’edizione 2019-’20.

A questo appuntamento le ragazze di Stefano Lavarini si presentano rinfrancate dal doppio successo da 3 punti conseguito in occasione delle ultime uscite in campionato nel recupero contro Cuneo e nella trasferta di sabato sera a Busto Arsizio (nella foto di Santi, l’esultanza delle ragazze novaresi). Sei punti che hanno proiettato nuovamente le azzurre al secondo posto da sole in classifica in attesa di poter completare le loro fatiche del girone d’andata della regular season con il match di Perugia in programma il prossimo 5 dicembre.

 

Un passo alla volta è in ogni caso la parola d’ordine in casa Igor. Adesso c’é da pensare alla Champions; anzi, al primo dei tre impegni, quello di oggi pomeriggio, martedì 24 novembre, alle 17.30 contro le russe della Dinamo Kazan nelle cui fila milita la ex Samanta Fabris.

«Le russe – ha detto Stefania Sansonna nell’immediato dopo gara di Busto – sono il primo scoglio ma non l’unico di un girone complicato. Sono costruite per vincere, ma anche noi lo siamo». Ritrovata nella gara contro la Unet E-Work la forte atleta pugliese alla guida della difesa, per questo trittico internazionale Novara dovrebbe finalmente recuperare in attacco anche Cristina Chirichella che, seppure certamente non al top, potrebbe essere comunque utile alla causa e fornire una soluzione in più alla regista Hancock, che tra l’altro ha dimostrato nuovamente sabato sera che, una volta “scaldato” il braccio, può davvero essere letale tanto in battuta quanto negli altri fondamentali offensivi.

Dopo il match della Igor la prima giornata prevede la sfida fra le ceche del VK Olomouc e le polacche (ex club di Malwina Smarzek) del Chemik Police guidate da un’altra ex novarese, Jovana Brakocevic. La partita Igor – Kazan, così come quella di domani contro Olomouc potrà essere vista in chiaro sula canale Youtube della Cev (link diretto https://www.youtube.com/watch?v=hfUyiyF06UM ) e su Eurovolley TV previo registrazione gratuita). La partita di giovedì contro Police (alle 20.30) sarà invece trasmesso dalla Rai.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: