Volley regionale: in serie C femminile il Pizza Club Issa chiude la prima fase a punteggio pieno

Mentre la pallavolo “top” celebra il “grande slam” della Imoco Conegliano, che nella finalissima di Verona ha superato dopo una battaglia durata cinque set il VakifBank Istanbul di Giovanni Guidetti conquistando così quella Champions League che si aggiunge a Supercoppa, Coppa Italia e Scudetto, il volley “minore” di casa nostra più o meno nelle stesse ore ha consumato l’ultimo turno (in realtà si trattava del recupero della settima giornata) della prima fase dei campionati di serie C.

Nel settore femminile il Pizza Club Issa ha confermato il suo strapotere nel primo “sottogirone” aggiudicandosi 3-0 anche il match di Trecate contro la terza compagine della Igor Agil (25-11 e doppio 25-19 per le giallo-nere del capoluogo i parziali) e chiudendo così questa fase del campionato a punteggio pieno: dieci partite, 30 punti, un solo set concesso alle avversarie (per la cronaca fu un 28-26 “strappatole” da Bellinzago) e un quoziente-punti di 1,65 sono la testimonianza più evidente della superiorità del gruppo guidato da Simone Cavazzini.

Alle spalle della “regina” le verbanesi della Vega Rosaltiora hanno fatto loro il derby 3-1 il derby con le novaresi della Direma Team (25-11, 25-19, 25-27 e 25-13 il dettaglio), mettendo un ulteriore punto di distacco nei confronti del Bellingago, uscito vincitore al tie-break (22-25, 26-24, 20-25, 25-21 e 13-15) giocato sul terreno della Paffoni Omegna.

Nel secondo gironcino segnaliamo unicamente che il derby novarese ha visto il Pavic Romagnano superare in tre set (25-20, 25-8 e 25-21) il San Maurizio d’Opaglio. Con questo risultato le sesiane hanno chiuso al quinto posto, precedute di una lunghezza dalla coppia Canavese Ivrea e Cus Collegno, mentre le cusiane chiudono la graduatoria, dovendo però recupera ancora (oggi alle 18) il match con la capolista Lingotto Torino.

Venendo al maschile è invece in programma mercoledì 5 alle 20.30 al “PalaIgor” il big-match (recupero del penultimo turno) fra Santhià e Volley Novara, partita decisiva per l’assegnazione del primo posto in questo primo “sottogirone”. I vercellesi, alla luce dei risultati di sabato sera – 3-1 nel derby con i cugini del capoluogo e secco 3-0 dei ragazzi di Federico Rigamonti (25-14, 25-22 e 25-13) sull’Altiora Verbania – guidano la classifica 27 punti (27 e 2 la situazione set), seguiti dai bianco-azzurri a 24 (25 e 3). La stessa Altiora è certa della terza posizione davanti a Vercelli, mentre Arona, grazie al 3-0 (25-22, 25-15 e ancora 25-15) su Ovada, ha agguantato gli alessandrini al quinto posto, precedendoli anche nel quoziente-set.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: