Volley, per la Igor è tempo di primo derby piemontese: nel posticipo domenicale arriva Cuneo

Ancora un impegno casalingo per le ragazze di Lavarini, che oggi alle 19.30 attendono la Bosca San Bernardo delle ex Signorile, Zanette e Stufi. Il libero Fersino: «Vogliano e dobbiamo dare continuità a questo momento»

Ancora un impegno casalingo – il quarto su sei incontri di questo calendario di regular season compilato in maniera decisamente anomala – per la Igor, che nel posticipo di oggi delle 19.30 (direzione arbitrale affidata alla coppia Gasparro e Selmi, con diretta televisiva su Sky Sport Arena e in streaming su Volleyballworld TV) attende la visita della Bosca San Bernardo Cuneo in quello che è il primo derby piemontese della stagione.


Le ragazze di Stefano Lavarini, lo ricordiamo reduci dal 3-0 di domenica scorsa ottenuto contro Perugia, hanno un’occasione quanto mai propizia per compiere un ulteriore salto di qualità e di continuità, cercando inoltre di avvicinarsi in classifica alla battistrada Conegliano, che in uno dei quattro anticipi disputati ieri è stata costretta a cedere il primo punto interno della stagione, aggiudicandosi solo al tie-break (dopo esere andata sotto per 2-1 nel computo dei set) la sfida contro la Unet E-Work Busto Arsizio. Ma anche di riprendersi la seconda quella seconda piazza, sempre da ieri sera occupata dalla coppia Reale Mutua Fenera Chieri e Il Bisonte Firenze. Le “collinari” hanno vinto 3-0 contro l’Acqua&Sapone Roma, mentre con lo stesso punteggio le toscane hanno piegato la resistenza della Trasporti Pesanti Casalmaggiore. L’ultima gara del sabato ha visto invece Bergamo andare a vincere a Perugia dopo il “set corto”. Oltre a quella del “PalaIgor” le altre partite in programma oggi sono Savino Del Bene Scandicci – Vero Volley Monza e Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia – Delta Despar Trento.


Prima di tutto occorre però fare attenzione al sestetto di Cuneo, compagine dalle diverse ex – prima fra tutte la capitana e regista Noemi Signorile, ma anche Elisa Zanette e Federica Stufi – che finora ha collezionato due soli successi, l’ultimo domenica a spese della matricola Vallefoglia e che si presenterà all’ombra delle Cupola priva della schiacciatrice Alice Degradi e con il suo roster completato da due atlete del settore giovanile come la banda (classe 2004) Beatrice Battistino e il secondo libero Camilla Basso (del 2006). Proprio per il libero novarese Eleonora Fersino (al centro, nella foto di Santi) sarà importante «dare continuità al nostro momento positivo dopo i successi su Monza e Perugia. Lo vogliamo e lo dobbiamo. Abbiamo affrontato Cuneo nel precampionato (in occasione del Memorial Ferrari, ndr) e sappiamo che sarà una partita tosta, contro un avversario che difende tanto. Fondamentale sarà la nostra capacità di mantenere pazienza e lucidità nei momenti chiave».


Prima della partita l’alzatrice della Igor Micha Hancock riceverà da Consuelo Mangifesta, responsabile eventi e comunicazione della Lega pallavolo serie A femminile il Pallone d’oro per il miglior servizio della scorsa stagione. Titolo personale che la regista americana si è aggiudicata per il quarto anno consecutivo, unica nella storia del campionato italiano da quando si rilevano le statistiche.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL