Volley, per la capolista Igor superare le insidie del derby con Chieri

Stasera alle 20 le ragazze di Lavarini recuperano la sfida con le “collinari” non disputata lo scorso 26 dicembre. Capitan Chirichella: «Vogliamo proseguire la nostra serie positiva»

Tempo di derby per la capolista Igor, che questa sera (fischio d’inizio alle 20 con direzione arbitrale affidata alla coppia Armandola e Nava) ospita la Reale Mutua Fenera Chieri, nel recupero dell’incontro valevole per il tredicesimo turno del girone d’andata a suo tempo non disputato quando l’intera giornata – originariamente programmata nella giornata di Santo Stefano – venne bloccata a causa dei numerosi casi di Covid che impedirono a diverse squadre di poter scendere in campo.


Già si è detto che la sfida regionale con le “collinari” non ha precedenti in questa stagione, perché oltre a quella di campionato non venne disputata neppure la semifinale di Coppa Italia a Roma per il forzato forfait delle torinesi. La tradizione è con Novara (cinque vittorie a due nei sette confronti fin qui giocati) ma un derby è pur sempre un derby, che le azzurre dovranno affrontare con la massima concentrazione per proseguire la loro marcia in vetta alla classifica: «Siamo in serie positiva e vogliamo proseguire il nostro cammino – ha detto capitan Cristina Chirichella (nella foto di Santi) – Chieri è una squadra solida, capace di giocare un’ottima pallavolo e di creare difficoltà a qualsiasi avversario, cosa che abbiamo vissuto anche sulla nostra pelle lo scorso anno». C’é molta curiosità in tutto l’ambiente perché si tratta dell’unica squadra con cui in questo campionato (e nella final Four per i noti motivi) non avete ancora affrontato: «E’ vero, e anche per questo abbiamo piena consapevolezza dell’importanza del match. Da parte nostra servirà dare grande pressione in battuta e mantenere la lucidità per l’intera partita; sappiamo che loro faranno di tutto per metterci in difficoltà».


La Reale Mutua occupa attualmente il sesto posto in classica con 39 punti e uno score di 13 vittorie e 10 sconfitte. Posizione consolidata grazie anche al successo di domenica scorsa a Casalmaggiore e che rimane l’attuale obiettivo, con sei lunghezze di margine su Cuneo. Per la centrale tedesca Camilla Weitzel «il duro lavoro in palestra nelle ultime settimane sta dando i suoi frutti. La sfida con Novara è per noi impegnativa ma anche molto interessante. Loro sono in testa alla classifica e questo match ci permetterà di capire a che punto siamo rispetto a una squadra forte come la Igor».


Ricordiamo infine che oltre alla gara di Novara si gioca stasera quasi in contemporanea (dalle 20.30) anche la sfida Imoco Conegliano – Bergamo, ultima “casella” rimasta da riempire della giornata del 26 dicembre scorso. Un ulteriore stimolo per fare il “pieno” per poi pensare al match di domenica con Scandicci.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni