Volley, Matteo Ingratta confermato alla guida della Igor Agil di B1 e del settore giovanile

Prosegue (per il nono anno consecutivo) il rapporto di collaborazione tra la società e il tecnico toscano. Suor Giovanna: «E' uno degli allenatori più preparati, anche come maestro di pallavolo»

Continua il rapporto di collaborazione fra l’Igor Agil e Matteo Ingratta (nella foto). Anche per la prossima stagione (e sarà la nona consecutiva) il tecnico di Cecina sarà alla guida della seconda formazione del club chiamata a disputare nuovamente il campionato di serie B1 così come ricoprirà l’incarico di direttore tecnico dell’intero settore giovanile.


Un “matrimonio” sul cui proseguimento nessuno aveva manifestato qualche dubbio, alla luce in particolar modo dei risultati ottenuti nell’ultimo campionato, che hanno visto il gruppo di B1-Under 18 ottenere sul campo una storica promozione in A2 (poi vanificata dai regolamenti che tutti conosciamo) e la finale nazionale per il titolo di categoria. Adesso quel gruppo di ragazze, per ovvie ragioni anagrafiche, è stato smantellato e si dovrà obbligatoriamente ripartire quasi da zero per aprire un nuovo ciclo, ma tanto la società quanto il diretto interessato sono pronti per accettare questa nuova e ancora più stimolante sfida. Non solo nel segno della continuità. E da questo punto di vista le parole di suor Giovanna Saporiti non sono assolutamente di circostanza: «Matteo è uno dei tecnici più preparati che io conosca e siamo contenti rimanga ancora all’interno della nostra famiglia – ha detto la presidente della Igor Agil – Ritengo che sia importante quando si allena, soprattutto un gruppo di giovani, saper creare valori all’interno del gruppo che portano poi belle conseguenze, Matteo ha dimostrato di saperlo fare. Per la sua capacità tecnica e il suo essere maestro di pallavolo auspico che sia sempre pronto a costruire valori ripartendo con un ciclo quasi tutto nuovo».


«Sono orgoglioso e onorato di continuare il percorso a Novara, in uno dei settori giovanili che è cresciuto nel tempo in modo costante – ha aggiunto Matteo Ingratta – Credo che l’orgoglio di questa società sia quello di poter essere credibili, lineari nel lavoro e piano piano abbiamo fatto emergere il nostro progetto a livello regionale e poi nazionale. Ciò che mi piace molto di questa realtà è la condivisione con la società degli obiettivi, al centro ci sono sempre le ragazze e la loro crescita, singola e all’interno del gruppo, con lo scopo di fornire loro una certa professionalità per affrontare poi la pallavolo al meglio una volta concluso il settore giovanile. Ringrazio la società per la fiducia e cercherò di ripagarla sul campo con tanto impegno, lavoro e serietà».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *