Volley: la Nazionale sta preparando a Cervia l’avvicinamento all’Olimpiade

Da ieri a venerdì nuovo collegiale delle azzurre nella località romagnola in vista del test match della prossima settimana a Firenze contro la Serbia. Esordio vincente per l'Under 22 agli Europei di categoria

Si avvicina sempre di più l’appuntamento delle Olimpiadi e la Nazionale femminile, reduce dal successo nella Nations league di Bangkok, dopo qualche giorno di meritato riposo si è ritrovata nella mattinata di ieri, lunedì 1° luglio, a Cervia per un nuovo collegiale di cinque giorni in vista del test match della prossima settimana a Firenze contro la Serbia.


Il commissario tecnico Julio Velasco ha per il momento confermato le quattordici reduci dalla vittoriosa trasferta in Thailandia. Da questa “rosa”, salvo sorprese, scaturiranno le tredici (dodici più una giocatrice di riserva che potrà essere inserita in caso di infortunio di una delle prime) che saliranno a bordo dell’aereo con destinazione la capitale francese.


Per i tifosi novaresi si è purtroppo ridotto al minimo il contingente della Igor. Delle cinque che avevano iniziato l’avventura nello scorso maggio capitan Anna Danesi e Caterina Bosetti, con l’inizio della stagione 2024-’25, da ieri sono ufficialmente delle “ex”; fra le palleggiatrici Francesca Bosio ha pagato qualche incertezza in occasione della Pool di Antalya tanto da essere scavalcata – come potenziale vice di Alessia Orro – da Carlotta Cambi, mentre il coach italo – argentino ha per il momento confermato la chierese Ilaria Spirito come secondo libero, rinunciando all’apporto di Eleonora Fersino.


Considerando che il torneo olimpico prevede l’utilizzo di un solo libero è facile intuire che il primo “taglio” avvengo in questo ruolo, dando per scontato l’inattaccabilità di Monica De Gennaro, tra l’altro in un buon momento di forma. Rimarrebbe la sola Sara Bonifacio a completare il pacchetto di centrali, con la giocatrice di Alba che però al momento nelle gerarchie rimane dietro, oltre a Danesi, anche a Sarah Fahr e Marina Lubian. Resta da capire Velasco e il suo staff decideranno di rinunciare a una centrale piuttosto che a una banda e in questo caso l’indiziata a restare a casa potrebbe essere Gaia Giovannini.


In attesa delle “grandi” ha debuttato nel migliore dei modi a Lecce la squadra Under 22 all’Europeo di categoria. Le ragazze di Marco Mencarelli (nella foto FIPAV) nell’incontro inaugurale di ieri hanno superato con un netto 3-0 (25-14, 25-12 e 25-15 i parziali) le pari età della Lettonia. Fra le azzurrine spazio nel terzo set anche per la regista “novarese” Valentina Bartolucci, autrice di un punto. Stasera alle 21, sempre nel capoluogo salentino, secondo impegno per l’Italia contro l’Ucraina.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Volley: la Nazionale sta preparando a Cervia l’avvicinamento all’Olimpiade