Volley, la Igor non fallisce a Bergamo e rosicchia un altro punto a Conegliano

Le ragazze di Lavarini si aggiudicano in tre set la “classica” sfida con le orobiche e accorciano le distanze in classifica dalla Prosecco Imoco Conegliano, vincitrice al tie-break in rimonta a Cuneo

La Igor non fallisce a Bergamo l’appuntamento con una vittoria nella riedizione di una delle classiche della pallavolo femminile. Un 3-0 pesante, che avvicina ulteriormente Chirichella e compagne a Conegliano, costratta a lasciare un punto sul campo di Cuneo, dove le “pantere” si sono alla fine imposte in rimonta al tie-break. Vittoria meritata grazie a una superiorità manifestata alla distanza, grazie a ottime difese, in tutte e tre le frazioni che hanno comunque riservato buon gioco e scambi spettacolari.


La Igor (questa sera in maglia fucsia) inizia con Hancock in palleggio e Karakurt opposto; Bosetti e Daalderop sono le bande, Chirichella e Washington le centrali con Fersino libero. Fasi equilibrate dopo i primi, anche prolungati, scambi, poi due muri consecutivi “made in Usa” valgono il primo break per la Igor (4-7). Karakurt si dimostra particolarmente produttiva (5-9 e tempo chiesto dalla panchina di casa). Insiste Novara e Washington trova l’ace del 5-11, poi un mani-fuori di Bosetti “doppia” le avversarie, costringendo Giangrossi a fermare nuovamente il gioco. Alla ripresa Hancock “cecchina” letteralmente Faraone, quindi la Igor si limita ad amministrare il rassicurante vantaggio. Chirichella conquista il set point capitalizzato da Bosetti (15-25).


Lo stesso canovaccio si ripete nella seconda frazione. Novara prova a spingere ma Bergamo rimane sempre attaccata (5-5). Daalderop porta avanti le azzurre ma a lei risponde l’ex Enright. La Igor spreca qualche occasione di troppo e il punteggio, più per demerito delle novaresi, rimane in equilibrio. Poi, per fortuna di Novara, anche Bergamo sbaglia. Il video chek conferma out un servizio di Loda che vale il +3 Igor (14-17). Poco dopo coach Lavarini fa rifiatare la “diagonale” titolare proponendo Battistoni in regia e Montibeller opposto. Subito la brasiliana si fa sentire (16-20), Bosetti allunga, imitata da capitan Chirichella (17-23). A mettere in sigillo chi pensano Daalderop e un errore in attacco di Bergamo confermato dalle immagini richieste dallo stesso primo arbitro (18-25).


Non ci impiegano molto nel gioco successivo le novaresi a scrollersi di dosso le padrone di casa (3-6) grazie a qualche colpo di Karakurt. Bergamo non molla (7-7 e tempo chiesto da Lavarini) e mette per la prima volta il naso davanti. Herbots rileva Daalderop ma è Bosetti a costruire il nuovo +2 (10-12). Nuova fast di Washington per il 14-18, poi il match è tutto in discesa. Loda è l’ultima ad arrendersi (18-23), poi arrivano due pallonetti di Karakurt per conclusivo 20-25.

Volley Bergamo – Igor Gorgonzola Novara 0-3
(15-25 / 18-25 / 20-25)
Bergamo:
Ohman ne, Ogoms 1, Enright 6, Di Iulio 2, Borgo, Marcon, Cicola ne, Turlà, Schoelzer 1, Faraone (L), Lanier 9, Loda 5, Cagnin 3. All.: Giangrossi.
Igor: Imperiali (L2) ne, Herbots 1, Montibeller 1, Battistoni, Fersino (L1), Bosetti C. 10, Chirichella 7, Hancock 3, Bonifacio ne, Washington 11, Costantini ne, D’Odorico ne, Daalderop 11, Karakurt 16. All.: Lavarini.
Arbitri: Piana di Modena e Cavalieri di Lamezia Terme.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL