[ditty_news_ticker id="138254"]

Volley: Igor – Trento è sfida testa – coda del campionato

Nel turno festivo infrasettimanale le ragazze di Bernardi ospitano oggi pomeriggio il fanalino della classifica Itas, ma il big match si gioca stasera fra Scandicci e Conegliano. Danesi: «Dobbiamo essere luciede per evitare brutte sorprese»

Il primo turno infrasettimanale del campionato di pallavolo femminile, nella giornata festiva do oggi, mercoledì 1° novembre, mette di fronte al “Pala Igor” (si gioca alle 18, con direzione arbitrale affidata alla coppia Lot e Nava) i poli opposti della classifica. Da una parte le ragazze di Lorenzo Bernardi, reduci dal bel successo di Busto Arsizio, capoliste a punteggio pieno, dall’altra la Itas Trento, fanalino di coda con ancora nessun punto all’attivo e due soli set vinti nei quattro match finora disputati. Per Cristina Chirichella e compagne forse la classica partita facile sulla carta, ma nello sport mai dare nulla per scontato. In casa novarese potrebbe essere l’occasione, al di là della consistenza di un avversario che si presenterà sicuramente con la tranquillità di non avere nulla da perdere, per verificare ulteriori progressi dal punto di vista del gioco.


«Stiamo facendo bene, spesso giochiamo una buona pallavolo, ma quello che ancora ci manca è la continuità lungo l’intero arco dell’incontro – questa l’analisi di Anna Danesi (nella foto di Santi domenica a Busto durante un “briefing” con Bernardi) – Già rispetto alla gara contro Pinerolo siano riuscite a non “allungare” la partita. Ora dobbiamo cercare di tenere alto il livello dall’inizio alla fine, rimanendo attente, mantenendo aggressività e lucidità per evitare brutte sorprese».


Nel gruppo solo Sara Bonifacio dovrebbe andare a referto “pro forma”, non ancora ok dopo l’infortunio alla mano patito in occasione dell’allenamento di rifinitura prima della gara d’esordio a Chieri, mentre è da considerarsi completato il recupero di Melis Durul, ormai ristabilitasi dai guai muscolari al polpaccio che le hanno ancora impedito il debutto nel campionato italiano.


Da come si incanalerà il match non è comunque escluso il ricorso a un tornover fra le azzurre, anche se quello che conta sarà mettere in “ghiaccio” il prima possibile i tre punti, dando poi un’occhio al quanto succederà stasera a Firenze, dove Scandicci riceve Conegliano in quello che è il vero big match della giornata. Il torneo sta entrando nel vivo e cominciano a profilarsi anche gli incontri di cartello. Domenica prossima, con le novaresi impegnate in quel ci Cuneo, le campionesse d’Italia saranno di scena a Milano in quella che viene già annunciata come una rivincita della recentissima Supercoppa, mentre Paola Egonu e compagne nel weekend successivo renderanno visita proprio alla Igor. Insomma, il torneo sta entrando nel vivo e cominciano a profilarsi gli incontri di cartello. Con Novara che per il momento guarda tutti dall’alto.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni