Volley, contro Casalmaggiore la Igor non può più sbagliare

Nel posticipo di questa sera le azzurre tornano fra le mura amiche per affrontare la compagine casalasca. Importante riprendere la marcia in campionato dopo gli stop di Bergamo e Chieri. Il d.g. Marchioni: «Un test per verificare lo stato di salute della squadra»

«Un test per verificare lo stato di salute della squadra dopo le brutte sconfitte di Bergamo e Chieri». Lo ha detto il direttore generale della Igor Enrico Marchioni parlando del match che le ragazze di Stefano Lavarini affronteranno questa sera (fischio d’inizio alle 19,30 con direzione arbitrale affidata alla coppia Braico e Simbari e diretta su Sky Sport Uno e Volleyballworld) contro la Trasporti Pesanti Casalmaggiore.


Un match, quello contro le casalasche delle ex Lauren Paolini e Rebecca Piva (nelle fila azzurre hanno invece vestito la maglia delle lombarde Caterina Boseti, Kenia Carcaces e Carlotta Cambi), che evoca le sfide scudetto con l’allora Pomì. Ma questo è il passato. Il presente è rappresentato invece da una gara che Cristina Chirichella e compagne non possono più sbagliare. Anzi, crediamo proprio che con lo stop subito sabato scorso nel derby piemontese nella sempre ostica “tana” della Fenera le azzurre abbiano esaurito, se le regular season fosse una sorta di videogioco, tutte le vite possibili e immaginabili. L’ultimo stop ha consentito proprio alle “collinari” di scavalcare in classifica la Igor, ora relegata in una mortificante e poco inusuale quinta posizione. Un risultato che indubiamente non rispecchia il reale valore della squadra, alla luce anche del fatto che alcune formazioni che la precedono (Conegliano a parte, ma parliamo di Scandicci e Milano) sono state superate dalle stesse novaresi al termine di grandi prestazioni. Questo in ogni caso è al momento il verdetto del rettangolo di gioco e va accettato. Però da qui in poi non si potrà più sbagliare.


«Siamo chiamati a reagire dopo le due ultime sconfitte – ha detto infatti Enrico Marchioni – per tenere il ritmo delle altre squadre di vertice, per provare a rientrare sul terzo posto e al contempo cercare di riprenderci il quarto. Casalmaggiore è squadra capace di mettere in difficoltà chiunque. E’ il test ideale per verificare lo stato di salute della squadra e, come sempre è stato nei momenti di difficoltà, mi aspetto che questo gruppo risponda in maniera positiva».


Prima della partita il presidente del Coni piemontese Stefano Mossino e la delegata provinciale Rosalba Fecchio premieranno il tecnico azzurro Stefano Lavarini con la “palma d’argento” per i risultati conseguiti nel 2021 e le giocatrici Cristina Chirichella, Caterina Bosetti e Sara Bonifacio per il titolo europeo conquistato con la Nazionale lo stesso anno. Infine la Cev ha ufficializzato date e orari delle due sfide con Stoccarda valevoli per i quarti di finale della Champions league: l’andata si giocherà in Germania il 14 marzo alle 19; il ritorno al “PalaIgor” il 22 dello stesso mese alle 20.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

Volley, contro Casalmaggiore la Igor non può più sbagliare