Volley, a Tokyo per i “quarti” l’Italia troverà la Serbia, mentre l’Igor completa il roster con Costantini

Amaro sorteggio per la Nazionale di Mazzanti, che dovrà affrontare domani mattina le campionesse del mondo in carica nella prima gara a eliminazione diretta del torneo olimpico. Per la centrale veneta di tratta di una promozione personale

E’ successo quello che alla fine temevano un po’ tutti. Il sorteggio per la definizione dei quarti di finale del torneo olimpico di volley femminile metterà di fronte all’Italia le campionesse del mondo in carica della Serbia. Svanita la possibilità di agguantare il primo posto nel girone dopo il capitombolo di lunedì contro gli Stati Uniti, le ragazze di Davide Mazzanti nell’urna chiamata a stabilire gli abbinamenti fra le seconde e le terze. E alla fine le azzurre se la dovranno vedere – domani mattina, mercoledì 4 agosto, alle 10 italiane – con la temuta compagine di Belgrado. Ad aprire le danze sarà la Corea del Sud di coach Stefano Lavarini contro la Turchia della futura opposta novarese gli Stati Uniti delle “igorine” Hancock e Washinton contro la futura opposta novarese Karakurt; a seguire il match fra gli Stati Uniti del duo Hancock – Washington e, dopo la gara delle italiane, chiusura affidata al Brasile di Montibeller contro le russe.


In attesa di poter riabbracciare tutte le sue atlete reduci dal Giappone l’Igor ha completato il “roster” per il prossimo campionato, svelando quello che sarà il suo “tassello” numero 14. Si tratta della centrale Veronica Costantini. Nata a San Donà di Piave il 23 marzo 2003, cresciuta nel Volley Jesolo, dopo il passaggio nel Club Italia è approdata nel settore giovanile dell’Agil nel 2019. La giovane atleta è reduce da una stagione da incorniciare con il gruppo della serie B1-Under 18 guidato da Matteo Ingratta e Valeria Alberti, con il quale ha conquistato sul campo la promozione in A2. Per lei si tratta dunque di una promozione tutta personale, anche se qualche mese fa ha già avuto modo di “respirare” l’aria della prima squadra quando è stata chiamata momentaneamente a completare la batteria delle centrali in occasione dell’infortunio di Washington, affiancando capitan Chirichella e Bonifacio. Giocatrici che ritroverà in palestra a partire da settembre come compagne ufficiali.


«Sono entusiasta – ha confermato – Lo scorso anno ho avuto la grande opportunità di “assaggiare” il clima della A1 e quando mi è stata proposta questa eventualità non ci ho messo molto a decidere. Chiaramente si tratta di un grande salto e ci sono alcune cose che mi spaventano. Sarà una grande sfida e sono pronta a tutti i sacrifici che saranno necessari».


«Abbiamo valutato di ampliare il roster a 14 atlete (di fatto due squadre complete, ndr) – ha spiegato il d.g. Enrico Marchioni – per cercare di mantenere alto il ritmo degli allenamenti ogni giorno, fattore che si è rivelato importante lo scorso anno. Costantini è cresciuta molto nei due anni trascorsi nel nostro settore giovanile, facendosi apprezzare come atleta e come ragazza. Contiamo che questa stagione possa rappresentare per lei e per noi una bella occasione».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *