Tennis Piazzano, per la A2 manca solo un match

A un match dalla promozione in serie A2. Tra meno di sette giorni la formazione maschile di serie B targata Tennis Piazzano potrebbe festeggiare per la promozione in A2. La sfida contro Reggio Emilia è sull’1-0: nella giornata di ieri, lunedì 27 luglio, la formazione novarese ha battuto 4-2 gli avversari a domicilio e il prossimo appuntamento è fissato per domenica 2 agosto dalle 10.

Il team capitanato da Fabio Visentin e dal Dt Matteo Sacchi, è partito forte e, come nelle ultime uscite della pool di qualificazione ha piazzato tre netti successi su quattro nei singolari con Giovanni Fonio che ha battuto Giovanni Guerrieri (6-3/6-4), Federico Maccari 6-2/6-3 che si è imposto su Gianluca Beghi e Mattia Frinzi 6-3/6-0, vincente su Leonardo Baldi mentre l’altro singolarista novarese,Simone Guala, si è dovuto arrendere 4-6/0-6 al suo avversario Alessandro Bartoli.

 

 

Decisivo per il successo finale dei novaresi il punto ottenuto nel doppio dove Fonio e Maccari hanno avuto la meglio al tie break (3-6/6-4/12-10) dopo un difficile match al duo di casa, Baldi-Beghi. Match dalle mille emozioni perché gli azzurri, sotto di un set (3-6), sono stati capaci di recuperare lo svantaggio pareggiando i conti con un bel 6-4, portando quindi il tutto a doversi risolvere al tie break ai 10 punti. Fonio e Maccari sono stati qui sorpresi dagli avversari che si son portanti sin sul 4-8 a proprio favore e quindi con lo striscione del traguardo a portata di mano ma, il duo novarese ha reagito alla grande rimontando il passivo impattando sul 9-9 per poi andare a chiudere in crescendo 12-10. Nell’altro doppio, a quel punto ininfluente per il risultato finale di giornata, Zapelli-Frinzi, con onore, si sono arresi dopo un match equilibrato a Bartoli-Guerrieri per 7-6/7-5.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: