Tennis, Lesa Cup: cinque italiani approdano ai quarti di finale

Adrenalinici anche gli incontri di doppio che si sono conclusi tutti al tie-break del terzo set

E’ stata la giornata più calda sui campi dello Sporting Lesa. Molti gli incontri che si sono conclusi al terzo set, sia in singolare che in doppio.

Prosegue la corsa del qualificato Federico Campana che con il punteggio di 6/2 3/6 6/4 sconfigge il giovane danese Holmgren. Non riesce invece a portare a casa il match Andrea Picchione che si deve arrendere a Galarza. L’argentino, in coppia con lo sloveno Lipovsek Puches, vince anche in doppio e raggiunge le semifinali. Gianmarco Ferrari, la testa di serie numero quattro del torneo, non ha avuto problemi contro Galoppini ed approda ai quarti di finale; oggi giocherà contro Campana. La sorpresa della giornata è stata l’eliminazione della testa di serie numero 1, Vincent Ruggeri, che è stato sconfitto da Ingildsen. Il danese, in coppia con il connazionale Holmgren, ha vinto anche il match di doppio contro Napolitano e Galoppini. Bellissimo e combattuto l’incontro di Federico Arnaboldi che, sotto l’occhio attento del suo coach Diego Nargiso, ha sconfitto in 3 set Martineau, il vincitore della scorsa edizione della Lesa Cup, Si ferma la corsa del giovane Stefano D’Agostino che nulla può contro i colpi dell’argentino Mariano Kestelboim: 6/3 6/3 il risultato finale.

La giovane promessa azzurra, Gabriele Piraino, vince agevolmente contro il connazionale Bagnolini e nell’incontro serale di oggi dovrà affrontare Luca Castagnola che ha sconfitto, in un match terminato oltre la mezzanotte, l’argentino Monzon, testa di serie numero 6 del tabellone.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni