Tc Piazzano, contro Lecce si chiude il sogno A1

«Se proprio bisogna perdere il modo migliore è farlo lottando tutte le forze e per la squadra è stato così; ovviamente è normale ci sia del rammarico per essere stati così vicini alla vittoria di questo primo turno». Sono le parole del direttore tecnico del Tc Piazzano Roberto Sacchi: la squadra di A2 domenica 28 si è arresa al Tc Stasi Lecce 3-4, fra le mura di casa, nella prima fase play off a eliminazione diretta per la serie A1. I novaresi si erano conquistai l’accesso appena una settimana fa. «Noi non avevamo il nostro numero 1, Giovanni Fonio è in Turchia per due challenge, – spiega Sacchi – anche a Lecce mancava il loro 1, ma avevano l’olandese De Jong, fra i primi 250 al mondo e nel complesso la formazione avversaria aveva qualcosa in più. Noi perciò ci portiamo a casa la soddisfazione di aver fatto giocare quattro ragazzi 2004, è tutta esperienza».

Il bilancio di una stagione ormai chiusa è «ottimo, – dice Sacchi – siamo partiti con l’idea di salvarci magari con l’idea di fare qualcosina in più, siamo arrivati a giocarci una finalissima per la A1, siamo contenti». Gli atleti ora continuano gli allenamenti e prenderanno il via diverse gare, le pause sono davvero poche.

La partita
Nei primi due singolari in programma, lo sloveno del Piazzano, Tom Kocevar, con un doppio 6-3, ha aperto la giornata di gara battendo l’italoargentino Igniacio Iliev mentre sull’altro campo è arrivata la secca sconfitta 6-0/6-0 del giovane del vivaio Francesco Erbetta contro il più esperto Gianmarco Micolani. Nei secondi due match di singolare, in n.3 novarese, Alessandro Zapelli si è dovuto arrendere 6-3/7-5 ad una promessa del tennis nazionale, il sedicenne italoargentino, Felipe Virgili, mentre sul campo 1 grande match di Federico Maccari che, opposto al 165 Atp (?), l’olandese De Jong, dopo quasi due ore e mezza di gara l’ha battuto in 3 set (7-6/4-6/6-3), chiudendo la mattinata sul 2 a 2.

Il passaggio del turno si sarebbe dovuto risolvere nel pomeriggio con la disputa dei due doppi ma non è bastato, infatti De Filippis-Gambaro hanno affrontato Micolani e Virgili, perdendo 6-2/6-0, di contro in contemporanea Maccari-Kocevar hanno sfoderato l’ennesima gara perfetta vincendo contro Iliev-De Jong 6-4/6-3, pareggiando il conto totale sul 3 a 3. Si è dovuto quindi procedere, per designare la vincitrice, ad un’altra partita di doppio di spareggio. Per il Piazzano, dovendo sottostare al regolamento, il capitano Fabio Visentin ha mandato in campo Kocevar e Zapelli mentre Lecce ha schierato DeJong e Micolani.

La fatica della lunga giornata ha purtroppo pesato e il risultato ha sorriso agli ospiti che si sono aggiudicati il match 6-2/6-4, guadagnandosi così l’ultimo step per la A1 ed incontreranno il Prato.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Elena Mittino

Elena Mittino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL